alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo contagio a Mercogliano su 55 persone positive in Irpinia Mercogliano, “Natale condiviso-dono sospeso” dal 6 dicembre al 6 gennaio. D’Alessio: “Sarà sobrio e diverso dagli altri” “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia tre contagi si registrano a Mercogliano Marciapiede abbattuto a via Nazionale Torrette, i residenti attendono risposte “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino in azione nel Parco Regionale del Monte Partenio Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Auguri di buon compleanno all’imprenditore Vincenzo Iervolino

Emergenza idrica, il comune mette a disposizione cisterna per i cittadini

Pubblicato in data: 7/8/2014 alle ore:15:17 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

show_image_NpAdvSinglePhotoIl comune corre ai ripari per l’emergenza idrica in cui si è trovata improvvisamente Mercogliano in seguito alla a causa della rottura della condotta adduttrice sita nel territorio del comune di San Potito Ultra. Il sindaco Massimiliano Carullo è intervenuto prontamente mettendo a disposizione della popolazione interessata dall’emergenza una cisterna. La zona maggiormente interessata è quella che parte dal comune e arriva fino al centro storico e borgo antico. La cisterna dovrebbe essere stata installata nei pressi del castello. Non si sa quanto tempo dovrebbe durare questa situazione. L’Alto Calore ha annunciato che nel pomeriggio la situazione dovrebbe migliorare ma non si escludono disagi fino alla tarda serata. Ricordiamo che l’allarme è scattato da stanotte quando i cittadini hanno notato l’assenza di acqua nei rubinetti. L’ente di corso europa nella mattinata ha diramato un comunicato accertando che la colpa è stata delle condutture, vecchie di ben 40 anni, che hanno ceduto improvvisamente lasciando senz’acqua ben 21 comuni. Dopo le polemiche degli ultimi tempi per l’ente un periodo non dei migliori

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento