alpadesa
  
sabato 16 novembre 2019
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

L’Ekoclub di Mercogliano accoglie i Battenti di San Pellegrino tra fede e tradizione. Foto Servizio

Pubblicato in data: 26/8/2014 alle ore:18:59 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

san pellegrino 8Domenica scorsa, 24 Agosto da tutta l’irpinia tante le persone che hanno affollato il santuario di San Pellegrino ad Altavilla per  rendere omaggio al Santo Martire. Ad accogliere i Pellegrini ma soprattutto i battenti insieme alla misericordia di Altavilla, i militanti dell’Ekoclub di Altavilla guidati dal presidente Carmine Freda. In supporto dei colleghi di Altavilla anche la sezione locale di Mercogliano con il presidente Ciro Gimmelli e altri 5 componenti dell’associazione.  l Battenti di Altavilla sono una speciale categoria di devoti che compie un pellegrinaggio verso il Santuario dedicato al Martire di Altavilla.
I fedeli hanno una loro divisa che consiste in una camicia e in un pantalone bianco, corredata da una larga fascia rossa a tracolla oppure intorno ai fianchi, con sopra impressi l’immagine del Santo e il nome dell’associazione di appartenenza. Camminano a piedi scalzi saltellando continuamente e, quando sono in prossimità della chiesa, un suono prolungato annuncia il rituale gesto devozionale dei Battenti che si prostrano sull’asfalto bollente fino a un successivo suono di tromba, procedendo carponi e col capo chino verso il pavimento della chiesa dell’ Assunta. Portano in dono al Santo Taumaturgo grossi ceri, in segno di riconoscenza per le grazie ricevute o da impetrare. Il genitore porta con sé il figlio per iniziarlo a questa pratica rituale. Oltre al nutritissimo gruppo d’ Altavilla, partecipano a questo evento anche gruppi di battenti provenienti dalle comunità di Avella, Mugnano del Cardinale, di Monteforte Irpino, di Manocalzatí, di Montefredane, di Roccarainola, di Cimitile ed altri paesi.san pellegrino 1 san pellegrino 2 san pellegrino 3 san pellegrino 4 battenti san pellegrino 5 san pellegrino 6 san pellegrino 7 san pellegrino 9 san pellegrino 10 san pellegrino 11 san pellegrino 12 san pellegrino 13 san pellegrino 14 san pellegrino 15

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento