alpadesa
  
Flash news:   Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Comi e Castaldo non bastano, il Bari piega per 4 a 2 i lupi. FOTO

Pubblicato in data: 19/10/2014 alle ore:20:21 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

bari-avellino1Comi e Castaldo non bastano, al San Nicola il Bari piega per 4 a 2 i lupi.
Eppure i lupi erano scesi in campo con l’intento di riagganciare il Frosinone in testa alla vetta ma i biancoverdi nel posticipo di oggi scendono al terzo posto in classifica a 15 punti.
Una missione difficile ma non impossibile, che attendeva oggi l’Avellino a Bari. Possibilità che però è sfumata nel big match del San Nicola, con i lupi che perdono così l’occasione per tornare immediatamente sul gradino più alto della graduatoria. Al San Nicola gli irpini sono stati sostenuti ed incitati fino al 90esimo da oltre mille tifosi.Un ambiente infuocato per la storica rivalità tra le tifoserie.
Si parte dall’uno-due dei galletti nel primo quarto d’ora. All’8′ Romizi segna l’1-0 con un destro deviato da fuori area che inganna Gomis, poi è Caputo a trovare, al 13′, la deviazione vincente su cross di Sciaudone.
Al 26′ gli irpini accorciano con un colpo di testa di Comi in area su cross di Castaldo. Al 37′ l’arbitro non convalida per fuorigioco un gol regolare di Comi.
Al 4′ della ripresa i padroni di casa ristabiliscono le distanze con Sabelli, che scatta sul filo del fuorigioco e beffa Gomis. Al 20′ l’Avellino si rifà sotto con il colpo di testa di Gigi Castaldo.
Gli irpini vanno vicini al clamoroso 3-3 in altre due circostanze ma il portiere biancorosso Donnarumma fa sempre buona guardia.
E’ la squadra di Mangia a chiudere però definitivamente il match in tempo di recupero al 47′ con il rigore di Caputo, fischiato per un fallo molto più che dubbio di Pisacane su Sciaudone.

TABELLINO: Bari -Avellino 4 a 2

Bari (4-3-3): Donnarumma; Sabelli (31′ st Calderoni), Ligi, Contini, Salviato; Defendi, Romizi, Sciaudone, Stevanovic (27′ st Galano), De Luca (44′ st Rossini), Caputo. A disp.: Guarna, Rossini, Filippini, Minala, Stoian, Wolski, Rozzi. All.:Mangia.
Avellino (3-5-2): Gomis; Pisacane, Ely, Chiosa; Bittante (11′ st Zito), Arini, Kone, Schiavon (23′ st Soumare) Visconti; Castaldo, Comi (24′ st Pozzebon). A disp.: Frattali, Vergara, Regoli, D’Angelo, Filkor, Angeli, Arrighini. All.: Rastelli.

MARCATORI:: 8′ pt Romizi (B), 14′ pt Caputo (B), 26′ pt Comi (A), 4′ st Sabelli (B), 24′ st Castaldo (A), 46′ st Caputo (B)
Arbitro: Fabbri di Ravenna
Note: Spettatori: 25.000 circa. Ammoniti: Bittante, Pisacane (A), Romizi, Salviato, Caputo (B).Espulsi: Angoli:5-3 Avellino. Rec.: 2′ pt; 4′ st
bari-avellino2

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento