alpadesa
  
Flash news:   Autismo, Mercogliano si tinge di blu. Domani nella piazzetta di fronte al piazzale della funicolare una panchina dipinta dai bambini Si aggira di sera con ascia e roncola: i Carabinieri di Mercogliano denunciano 40enne Da oggi obbligo di mascherina all’aperto in Campania tutto il giorno: ordinanza del presidente De Luca Giorni felici, gli auguri di Buon Compleanno al presidente Stefania Porraro dal direttivo e i soci della Proloco Mercoglianot Elezioni Regionali della Campania: Alaia, Petracca, Petitto e Ciampi verso il Consiglio. Qui le preferenze dei più votati a Mercogliano Elezioni regionali: il Pd primo partito a Mercogliano sfiorando i mille voti. Seconda Italia Viva solo quarta Davvero Election Day, ecco l’esito del voto a Mercogliano per il Referendum Election Day, seggi chiusi. A Mercogliano ha votato il 60,59% per il Referendum e il 57,66% per il rinnovo del consiglio regionale Election Day, alle 12 a Mercogliano ha votato il 9,64 % per le Regionali e il 10,13 % per il Referendum Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi

La Sidigas batte Pesaro 69 a 60 e conquista la prima vittoria. FotoServizio

Pubblicato in data: 27/10/2014 alle ore:01:34 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

avellino- pesaro 4La Sidigas vince la sua prima gara in campionato e lo fa vicino al pubblico casalingo del Pala Del Mauro contro Pesaro. I ragazzi di Vitucci possono festeggiare così i primi due punti e muovono la classifica dopo le due sconfitte nelle gare inaugurali del torneo. Quella vista al Pala Del Mauro è stata una Scandone dai due volti: bella e decisa nei primi due quarti e meno brillante negli ultimi due periodi. Nella prima frazione Avellino approfitta degli errori al tiro degli ospiti e scava il solco che permette di proseguire in scioltezza e tranquillità il resto della gara. Tranquillità che diventa troppa negli ultimi due quarti che permette a Pesaro di rientrare in partita commettendo errori gratuiti a favore dei meno quotati avversari. L’inerzia della partita è dalla parte irpina anche nella seconda frazione di gioco con Hanga vero dominatore della partita. L’ungherese colpisce in penetrazione così come da oltre l’arco e diventa il vero punto di riferimento per il gioco della Scandone. Nel terzo quarto partono bene i biancoverdi. Pesaro però non si dà per vinta e alza l’intensità difensiva e complice qualche errore di troppo della Sidigas ricuce lo strappo con i lunghi americani. A suonare la carica un trasformato Ross che nel terzo periodo riesce a realizzare 12 punti. Nell’ultimo quarto ti aspetti una Sidigas di arrembaggio ma dopo un canestro da sotto del capitano rallentano e appaiono sulle gambe e Pesaro ne approfitta con Musso e il solito Ross che portano fiducia ai suoi. Ma Avellino ha ancora un discreto margine e riesce a gestirlo con Cavaliero che manda la gara ai titoli di coda. Per la Scandone è una vittoria che muove la classifica ma bisogna migliorare per lottare per i play off. Ora altra gara casalinga per i biancoverdi che lunedì prossimo se la vedranno con Milano nel posticipo della quarta di campionato.

Sidigas Avellino – Consultinvest Pesaro 69 – 60

SIDIGAS AVELLINO – Anosike 10, Gaines 8, Cadougan, Hanga 18, Banks 11, Cavaliero 5, Cortese 3, Morgillo ne, Trasolini 2, Severini ne, Lechthaler, Harper 12. All. Vitucci

CONSULTINVEST PESARO – Ross 26, Myles 5, Basile, Musso 13, Raspino, Judge 4, Crow ne, Reddic 8, Tortù, Williams 4. All. Dell’Agnello

ARBITRI – Mattioli, Sardella, Ranaudo

PARZIALI – 24-11; 16-10; 17-21; 12-18

avellino-pesaro-5avellino-pesaro-3avellino-pesaro-2avellino-pesaro

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento