alpadesa
  
Flash news:   Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews

L’appello di cittadini e commercianti: “più controlli per sicurezza”

Pubblicato in data: 21/10/2014 alle ore:14:29 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Viale San Modestino 3“C’è poco controllo del territorio”. Questo il grido d’allarme che arriva da cittadini e commercianti di Mercogliano. La gente non si sente sicura: “Non ci sono telecamere che controllano il territorio, il pericolo di furti e scippi è dietro l’angolo”. I cittadini chiedono un controllo a 360 gradi da parte delle forze dell’ordine. “Non ci sentiamo sicuri – dicono i commercianti – abbiamo paura per noi e per i nostri figli. Paghiamo le tasse, ma non siamo tutelati. Di questo passo saremo costretti a tutelarci da soli. Assistere a tutto ciò è vergognoso”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento