alpadesa
  
domenica 08 dicembre 2019
Flash news:   L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino

Montevergine, sarà il cardinale Sepe a insediare l’Abate Guariglia il prossimo 18 ottobre

Pubblicato in data: 9/10/2014 alle ore:10:55 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Abate GuarigliaSarà il cardinale di Napoli, Crescenzo Sepe, ad insediare Padre Riccardo Guariglia (foto) nuovo Abate di Montevergine. L’arcivescovo metropolita benedirà infatti il prossimo 18 ottobre l’ingresso in santuario del neo Abate.
La Santa messa di benedizione è fissata per sabato 18 ottobre alle ore 11.30. Una data significativa nel cursus honorum del massimo rappresentante di uno dei luoghi mariani più rinomati al mondo. A 47 anni di età è il più giovane Abate ordinario nella storia della comunità monastica benedettina. Padre Guariglia ha ricevuto la nomina da Papa Francesco lo scorso 20 settembre, succedendo ad Umberto Beda Paluzzi, che ha rassegnato le dimissioni dalla guida spirituale dell’abbazia il 18 aprile, ricoprendo il ruolo di Abate emerito.
Il nuovo Abate guiderà la comunità monastica dei monaci benedettini di Montevergine .

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento