alpadesa
  
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Decoro urbano e animali d’affezione, Graziano (M5S): “Bene la risposta del sindaco alla nostra richiesta di intervento“ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania

L’Avellino cede all’Atalanta, Coppa Italia finita

Pubblicato in data: 4/12/2014 alle ore:10:18 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

atalanta-avellino2Un micidiale uno-due firmato da Boakye in apertura della gara assicura ai bergamaschi l’accesso agli ottavi di finale. Sono bastati in tutto 20 minuti scarsi all’Atalanta, grazie alla doppietta di Boakye, a mettere al sicuro il risultato, gestendo la gara.
Troppo il gap tecnico tra le due formazioni. Massimo Rastelli schiera un 3-4-2-1: tra i pali Frattali al posto di Gomis, in avanti Ely, Fabbro e Pisacane. In mediana da destra verso sinistra Petricciuolo, D’Angelo, Arini e Angeli. In avanti Castaldo con Soumarè e Pozzebon a supporto.
Soddisfatto della prestazione offerta dai suoi ragazzi a fine gara è mister Rastelli: “Penso che sia stata disputata una buona gara. Abbiamo avuto delle occasioni importanti con Pozzebon, Arini, Pisacane. Visti i tanti infortunati, dovevo provare delle soluzioni alternative”.
Ritornando al campionato Rastelli ha concluso: “Abbiamo 25 punti in classifica e stiamo nelle prime posizioni, veniamo da due pareggi importanti. Sono soddisfatto. Non dimentichiamo che continuiamo a perdere pezzi, e ciò nonostante riusciamo a essere squadra sempre. Non nascondiamo le difficoltà di far gol, essere concreti, lo sappiamo ma mi fa stare sereno vedere i ragazzi andare oltre le difficoltà. L’unica medicina sono le vittorie”.

atalanta-avellino-1TABELLINO –  ATALANTA AVELLINO: 2-0
ATALANTA (4-4-1-1): Avramov; Scaloni, Benalouane, Biava (34′ st Dramè), Bellini; Spinazzola (19′ st D’Alessandro), Baselli (1′ st Grassi), Migliaccio, Molina; Boakye; Bianchi. A DISP.: Frezzolini, Carmona, Zappacosta, Cherubin, Napol, Forgacs. All.: Colantuono

AVELLINO (3-4-2-1): Frattali; Ely (25′ st Vergara), Fabbro, Pisacane; Petricciuolo, D’Angelo, Arini (1’st Kone), Angeli; Soumarè, Pozzebon; Castaldo (11′ st Comi). A DISP: Bavena, Gomis, Arrighini, D’Attilio, Filkor, Chiosa, Comentale. ALL: Rastelli

MARCATORI: 13′ pt e 19′ pt Boyake (AT)
Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Ammoniti: Benaulane, Spinazzola, Bellini, Migliaccio (AT), Ely, Vergara (AV)
Angoli:.5-3 Atalanta Rec.: 1′ pt; 5′ st

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento