alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Pentecoste, domenica Santa Messa presso la Basilica Cattedrale del Santuario di Montevergine Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Tosap, Imu e Tari: il Comune scende in campo per il sostegno ai commercianti. FOTO Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Spari contro auto di giovani a Mercogliano, oggi in Prefettura Comitato per l’ordine pubblico Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote

Vitucci: «Non siamo ancora una macchina perfetta, ripartiamo da Cremona»

Pubblicato in data: 30/12/2014 alle ore:23:31 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Frank Vitucci«Brindisi è stata più brava di noi soprattutto nella parte finale quando abbiamo subito qualche contropiede di troppo. In quei frangenti dovevamo essere più efficaci e più cinici. Peccato perché complessivamente avevamo giocato una buona partita fronteggiando bene la fisicità di Brindisi. Negli ultimi 3/4 minuti abbiamo ceduto».
Coach Frank Vitucci analizza così la sconfitta al Paladelmauro contro Enel Brindisi. «Avevamo di fronte una squadra con obiettivi importanti che gioca anche in Europa. Panchina o non panchina dovevamo andare al massimo per 40 minuti. Non abbiamo fatto malissimo». Una sconfitta da cui ripartire: «Abbiamo ancora tanta strada da fare dico alla squadra di stare tranquilla e di pensare a Cremona. Andiamo per vincere ma non siamo ancora una macchina perfetta».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento