alpadesa
  
Flash news:   Domeniche al viale, continua il grande successo per le iniziative del bar “Il Caporale”. Questo week-end protagonisti i “Barabba Blues in trios” Forum dei Giovani, avviso pubblico per l’ elezione dei 10 consiglieri componenti l’assemblea della Città di Mercogliano Funicolare, il sindaco D’Alessio: “Venga considerata un vero e proprio mezzo di trasporto”. Video Mercogliano protagonista del ferragosto irpino: nel weekend tappa del tour Rai “EstateLive“ L’Amdos Mercogliano scende in campo con la solidarietà: avviata raccolta fondi a sostegno del progetto “La casa di Alice” Messaggio della mamma di Ascanio per ringraziare gli irpini residenti a Boston: “L’affetto e l’amore che ci hanno dimostrato va oltre ogni confine” Il “Viaggio” di Paolo Speranza, galà lirico al tramonto e le stelle di Campo Maggiore: lunedì 10 agosto Montevergine protagonista L’ irpino Matteo Piantedosi è da oggi il nuovo Prefetto di Roma. Le congratulazioni del sindaco di Mercogliano Amdos Mercogliano, nell’assemblea non approvato il bilancio 2019: “Messo finalmente un punto di stop e si va avanti all’insegna del volontariato, solidarietà e grande stima” Coronavirus, nuovi contagi ad Avellino e Atripalda

Catania-Avellino, arrivano i Daspo per quattro tifosi irpini

Pubblicato in data: 2/4/2015 alle ore:09:30 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Avellino Cittadella Curva SudIl questore di Catania ha disposto 8 anni di Daspo per V.S., uno dei due ultrà dell’Avellino arrestato per avere forzato, domenica scorsa, uno dei tornelli dello stadio Massimino, permettendo l’accesso incontrollato di tifosi irpini nello stadio etneo. All’altro arrestato, G.I., è stato notificato il Daspo per 5 anni. I due tifosi dell’Avellino ieri mattina sono stati scarcerati dal pm De Angelis.
Nei confronti di altri due tifosi biancoverdi, denunciati in stato di libertà, un 32enne e un 34enne, sono stati emessi altrettanti Daspo: uno di 5 e l’altro di 4 anni.
Per identificare i quattro indagati, gli agenti della Digos della Questura di Catania, si sono avvalsi dei filmati del sistema di sorveglianza dello stadio Angelo Massimino.
Ventidue in totale gli anni di divieto di accedere alle manifestazioni sportive inflitte: otto e cinque per i due ultrà scarcerati ieri mattina dal Giudice del Riesame; cinque e quattro per gli altri due.

Otto anni di Daspo: è la sanzione decisa dal questore di Catania per Vincenzo Stella, uno dei due ultrà dell’Avellino arrestato per avere forzato, domenica scorsa, uno dei tornelli del Massimino permettendo l’accesso incontrollato di tifosi irpini nello stadio etneo. All’altro arrestato dalla Digos ad Avellino, Giovanni Iannuzzi, indicato dalla polizia di Stato come il capo degli ultrà della Curva Sud, è stato notificato il Daspo per cinque anni. Nei confronti di altri due tifosi denunciati in stato di libertà, un 32enne e un 34enne, sono stati emessi altrettanti Daspo: uno di cinque e l’altro di quattro anni. All’identificazione dei quattro indagati agenti della Digos della Questura di Catania sono giunti grazie alla visione dei filmati del sistema di sorveglianza dello stadio Angelo Massimino. I due erano stati ieri arrestati e oggi rilasciati. Per gli altri due tifosi denunciati sono scattati provvedimenti simili: cinque e quattro anni di Daspo per loro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento