alpadesa
  
Flash news:   “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino Cessione Us Avellino, il presidente Mauriello:”Mai assunto impegno a rassegnare le dimissioni dal CdA”

Dolore in città, muore per un malore Antonio De Fazio vigile del fuoco

Pubblicato in data: 14/4/2015 alle ore:14:44 • Categoria: CronacaStampa Articolo

11150341_10204220525220131_16597277291075134_nUna triste notizia ha scosso questa mattina il Comando dei Vigili del Fuoco di Avellino e la comunità di Mercogliano.
Scompare il Capo Squadra Antonio De Fazio. A nulla è servito il trasporto in ospedale, i medici non hanno potuto che constatarne il decesso.
Grande sgomento nella cittadine alle falde del monte Partenio con tutta la comunità che si stringe attorno alla famiglia a partire dal primo cittadino Massimiliano Carullo.
Antonio De Fazio verrà ricordato da tutti sempre con quel sorriso stampato sul suo volto.
Il rito funebre si terrà domani 15 aprile, alle ore 10.00, partendo da via Traversa, N.123, a Torelli di Mercogliano (Av), per poi proseguire presso la chiesa del SS Rosario di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento