alpadesa
  
Flash news:   “Stai comm’ o’ beato Giulio”: il 10 agosto a guardare le stelle cadenti a Montevergine con il Parco del Partenio Regionali, Castiglione FdI: De Luca sta distruggendo l’agricoltura Irpina Coronavirus, altri 7 casi positivi e 3 guariti in Campania oggi: in totale sono 5.016 Viabilità, ieri notte al via i lavori di segnaletica stradale orizzontale in via Nazionale Unpli Campania, finisce il commissariamento: è l’irpino Tony Lucido il nuovo presidente. Gli auguri della Proloco Mercogliano Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Lavori Pubblici, messa in sicurezza di griglie, tombini e marciapiedi. Via libera per il finanziamento dal GSE per l’Istituto Comprensivo “G. Dorso”. Il laceno si tinge di rosa per la lotta alla prevenzione. Presente il presidente De Luca: “Investiti 160 milioni di euro per finanziare la ricerca”. Foto Mercogliano, approvato il Regolamento per l’istituzione dell’ Albo comunale delle Associazioni e del Volontariato. Mercogliano, questa sera il Trio Schuster al Caporale Cafè Bar alle 21,30

Incontro in Regione per la Funicolare, a breve al via i lavori: in funzione a fine anno. Gestione a Provincia e Comune poi subentrerà la Regione

Pubblicato in data: 13/4/2015 alle ore:16:26 • Categoria: Attualità, PoliticaStampa Articolo

incontro regioneA breve partiranno i lavori dell’impianto della funicolare. Questo l’esito dell’incontro che si è tenuto questa mattina a Napoli, al centro direzionale, presso gli uffici dell’Assessorato ai trasporti della Regione Campania. Determinante è stata la volontà della Provincia e del Comune di Mercogliano di far ripartire quanto prima l’impianto. Infatti sia il sindaco Massimiliano Carullo che il presidente della Provincia Domenico Gambacorta hanno ribadito l’importanza che assume la funicolare non solo per la provincia di Avellino ma per tutta la regione Campania. Entro fine mese da parte dell’ente mercoglianese e della Provincia ci sarà uno start – up che prevede una delibera per avviare quanto prima i lavori dell’impianto e la messa in funzione della funicolare. I lavori dureranno all’incirca setto o otto mesi e quindi, presumibilmente, entro la fine dell’anno il mezzo di trasporto potrebbe essere messo in funzione.
Il costo del primo anno di funzionamento sarà a carico della Provincia e del Comune mentre poi subentrerà la Regione che finanzierà con un programma pluriennale che sarà presentato dall’AIR guidata da Costantino Preziosi.
Il piano industriale sarà redatto sulla base delle esigenze e del flusso di pellegrini che si recheranno a Montevergine. Per un più ampio uso della funicolare si è avanzata l’ipotesi da parte delle parti in causa di mettere il divieto di salire al Santuario per i pullman. In questo caso i parcheggi saranno messi a disposizione dal Comune di Mercogliano e dal piazzale antistante la funicolare. Presente all’incontro con l’assessore Sergio Vetrella anche il presidente del Consiglio regionale Pietro Foglia che pur di presenziare ha posticipato alle 14 il Consiglio Regionale. Ad accompagnare il sindaco di Mercogliano, invece, i consiglieri Ernesto Primo e Giacomo Dello Russo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. https://www.youtube.com/watch?v=a94V-IdUYrA

  2. Vetrella dopo aver fatto chiudere la funicolare di Montevergine ora propone la farsa del suo probabile ripristino.
    L’ultima volta era per la visita del Papa……tanto per memoria, ora per Natale 2015…….
    la telenovela “Funicolare di Montevergine” continua con gli stessi attori…. sempre gli stessi!
    Sembra il gioco delle tre carte proposto agli ……………..”ingenui” che vanno a Napoli!
    Fuori Vetrella dall’Irpinia!

Lascia un tuo commento