alpadesa
  
Flash news:   “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino Cessione Us Avellino, il presidente Mauriello:”Mai assunto impegno a rassegnare le dimissioni dal CdA”

Scontro in giunta, Iandolo: “Il ruolo dell’opposizione lo lascino a noi, altrimenti che si vada tutti a casa”

Pubblicato in data: 30/4/2015 alle ore:09:10 • Categoria: Politica, Lista "Mercogliano Cambia"Stampa Articolo

Iandolo ConsiglioSulla bagarre in consiglio comunale di questi giorni interviene il capogruppo di “Mercogliano Cambia” Angelo Iandolo: “Il ruolo dell’opposizione lo lascino a noi, altrimenti che si vada tutti a casa. Quanto dichiarato dalla Napolitano rappresenta una confessione sull’operato dell’amministrazione. E’ un fatto gravissimo ma per capire in maniera precisa se si tratta di un puro sfogo o se nasconda secondi fini dobbiamo attendere gli sviluppi per farne poi un’analisi politica”. Secondo Iandolo da tempo si era evidenziata “emarginazione dell’assessore Di Nardo ma quanto accaduto rappresenta anche per noi dell’opposizione un fulmine a ciel sereno”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento