alpadesa
  
Flash news:   “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino Cessione Us Avellino, il presidente Mauriello:”Mai assunto impegno a rassegnare le dimissioni dal CdA”

Tensione tra sindaco e segretaria, Poerio: “Sono sorpresa, Festa ha grandi doti umane e professionali”

Pubblicato in data: 8/4/2015 alle ore:17:12 • Categoria: Comune, L’Altra Mercogliano – CentrosinistraStampa Articolo

Consiglio comunale Poerio“Ho appreso, da fonti varie, che il sindaco, Massimiliano Carullo, avrebbe sfiduciato la segretaria comunale, dottoressa Gemma Festa – scrive in una nota Maddalena Poerio, capogruppo  ” L’ Altra Mercogliano ” -. Eventualmente la notizia fosse vera, e confermata da atti concreti, confesso che mi sorprenderebbe non poco dal momento che di lei lo stesso sindaco ha sempre tessuto le lodi “di persona competente, onesta, degna della massima fiducia”. Io stessa, in questo scorcio di consiliatura ho potuto apprezzarne le doti sia umane che professionali. Resto, dunque, in attesa di ulteriori sviluppi per le valutazioni del caso. Ad ogni buon fine alla dottoressa Festa va tutta la mia solidarietà”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento