alpadesa
  
Flash news:   Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato Us Avellino, Aniello Martone è il nuovo Direttore Generale Us Avellino, trovato l’accordo: presidente Luigi Izzo e Nicola Circelli vice Muore a 36 anni, addio ad Angelo De Angelis: Original Fans e Scandone in lutto Bisceglie espugna il Paladelmauro L’abate Guariglia benedice il presepe nel giorno dell’Immacolata L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto I tuoi anniversari pubblicati gratuitamente nella rubrica “Giorni Felici” “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione

Aggressione Vigile Urbano, la solidarietà del gruppo consiliare “Mercogliano Cambia”

Pubblicato in data: 14/6/2015 alle ore:14:31 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Viale San Modestino 4Mercogliano ancora sotto shock per l’episodio che ieri ha visto protagonista lo sfortunato Vigile Urbano Giuseppe Di Gaeta, aggredito da un bulgaro di 57 anni in pieno giorno e nel  bel mezzo del salotto buono della cittadina alle falde del monte Partenio. Nella tarda serata di ieri Di Gaeta è ritornato a casa dalla città ospedaliera di Avellino con una prognosi di 10 giorni, salvo complicazioni. In paese stamattina non si parlava d’altro e soprattutto si metteva il punto sulla questione sicurezza in città. Il gruppo consiliare Mercogliano Cambia, guidato dal capogruppo Angelo Iandolo, esprime piena solidarietà al vigile colpito con un pugno in pieno volto e allo stesso tempo invita a un maggiore controllo sul territorio anche perchè al posto del Giuseppe di Gaeta si poteva trovare chiunque.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento