alpadesa
  
Flash news:   “Un Natale coi chioschi”, sabato 7 dicembre alle 17,30 l’inaugurazione Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Vaga nel Parco Nazionale del Partenio, i Carabinieri salvano un 18enne di Ragusa Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Riattivato lo sportello antiracket presso il Centro sociale “P.Campanello” di Mercogliano Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Lettera al sindaco di Mercogliano di una 12enne: «Per Natale regalaci una biblioteca» Le Sardine d’Irpinia in mille ad Avellino Cessione Us Avellino, il presidente Mauriello:”Mai assunto impegno a rassegnare le dimissioni dal CdA”

Ambito Territoriale Sociale A02: il Ministero dell’Interno approva i piani di intervento per infanzia e anziani non autosufficienti

Pubblicato in data: 29/6/2015 alle ore:16:43 • Categoria: Attualità, SocialeStampa Articolo

ImmagineL’Ambito Territoriale Sociale A02 (Comune capofila Mercogliano Comuni associati: Contrada, Forino,  Monteforte Irpino, Ospedaletto d’Alpinolo, Sant’Angelo a Scala e Summonte) tra i primi a ottenere dal Ministero dell’Interno l’approvazione dei piani di intervento per l’infanzia e gli anziani non autosufficienti relativi al secondo riparto delle risorse.

Grazie alla bontà della programmazione redatta dall’Ufficio di Piano ed approvata dal Coordinamento Istituzionale dei Sindaci e Delegati dei Comuni d’Ambito è stato possibile ottenere ennesimo importante risultato che sottolinea la totale aderenza del nostro Ambito agli strumenti programmatici nazionali e agli standard organizzativi richiesti dall’Autorità di Gestione del Ministero dell’Interno per l’approvazione dei piani di intervento”.

L’Ambito A02, infatti, è tra i 12 Ambiti/Distretti sui 200 ubicati nelle quattro regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) che hanno già avuto l’approvazione di entrambi i piani di intervento da parte del Comitato Operativo di Supporto all’Attuazione dei piani di intervento (C.O.S.A.) del Ministero dell’Interno. Nella seduta del 17 giugno 2015, infatti, il C.O.S.A. ha approvato il piano di intervento relativo ai servizi di cura per l’infanzia (0-3 anni), assegnando risorse pari a € 398.593,00 per la continuità del servizio di ludoteca per la prima infanzia e per l’attivazione nell’anno scolastico 2016/2017 di tre sezioni primavera. Nella seduta del 25 giugno 2015, inoltre, il C.O.S.A. ha approvato il piano di intervento relativo ai servizi di cura per gli anziani non autosufficienti, assegnando risorse pari a € 220.833,00 per la copertura del servizio di assistenza domiciliare sociale, del servizio di assistenza domiciliare integrata ai servizi sanitari e del funzionamento della porta unitaria di accesso presso il Distretto sanitario.

L’approvazione da parte del Ministero dell’Interno, consentirà all’Ambito di assicurare, in un momento delicato a tutti i livelli, la copertura finanziaria di servizi essenziali per il territorio fino al 31 dicembre 2016 per gli anziani non autosufficienti e fino al 30 giugno 2017 per l’infanzia. Un ulteriore passo in avanti importante che ci consente di guardare con ottimismo al prossimo futuro nel quale, di concerto con i rappresentanti dei comuni d’Ambito, continueremo a lavorare per rendere sempre più stabile il sistema integrato di interventi e servizi sociali sul territorio, in linea con le indicazioni operative sugli assetti e sulla prospettiva dei Piani Sociali di Zona che la Regione Campania dovrà necessariamente emanare nelle prossime settimane con il nuovo Piano Sociale Regionale”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento