alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine. Donata una sciarpa al MAM e alla Pro loco Mercogliano Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante Campo sportivo, Giacomo Dello Russo: “il nostro solo senso di responsabilità. Se il sindaco vuole altri chiarimenti li chieda al suo vice sindaco” Campo Sportivo, il sindaco risponde all’opposizione: “si ergono a protagonisti ma hanno donato a Mercogliano un campo in terra battuta, senza spalti e spogliatoi incompleti” Campo Sportivo, “Noi per Mercogliano” rivendica la paternità: “Finalmente finisce l’odissea. Merito delle procedure corrette dell’amministrazione Carullo” “Cosa ti aspetti?”, domenica al via la stagione dell’oratorio Don Bosco con i social games Campo Sportivo, la nota del gruppo “Noi per Mercogliano”: “La sentenza conferma il lavoro svolto dall’amministrazione Carullo”. Domani conferenza stampa alle 16

Gli Scout di Mercogliano festeggiano i 40 anni: festa in viale San Modestino

Pubblicato in data: 5/6/2015 alle ore:15:18 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Immagine
Grande festa il 7 giugno per i 40 anni di scoutismo a Mercogliano. Per l’occasione è prevista una manifestazione in viale San Modestino dalle 10 alle 13.
Nel 1975 Michele Palladino e l’allora Arciprete Guido Maria Santoro, hanno dato vita ad un progetto che ha segnato la crescita, l’educazione e la vita di molte persone, grazie a loro, hanno condiviso i valori dello scoutismo per diventare cittadini modello. Come la Microsoft anche per il gruppo scout di Mercogliano tutto è cominciato in un piccolo garage situato nei pressi della Basilica di San Pietro e Paolo nella Frazione di Mercogliano a Capocastello.

L’Arciprete lo mise a disposizione degli scouts: pensate un po’ un prete che aiuta un gruppo scout di una associazione laica che oggi conta più di 12000 iscritti; si trattava di un uomo di grande valore morale. I foulards furono mutuati da quelli dei Carabinieri che gentilmente li donarono al gruppo. Da questo momento si è creato un aneddoto che tutti gli scout del gruppo conoscono, legato ai colori distintivi rosso e blu.

Tuttavia dal piccolo gruppo di ragazzi che frequentava quel “garage”, un po’ come i 6 scout che andarono a fare il campo con Baden Powel a Brownsea, in nostro gruppo è diventato una considerevole realtà. Negli anni sono state realizzate numerose attività e campi, locali regionali, nazionali e anche mondali. Mercogliano è stato rappresentato al Jamboree il campo di tutti gli scout del mondo. Hanno partecipato a questo campo 2 nostri iscritti.

40 anni di scoutismo! Quanti fuochi sono stati accesi, quanti hike, quante tende montate, pentole lavate, notti sotto le stelle, zaini in spalla, giochi, chiaccherate, amori, amicizie, momenti che hanno segnato la vita di ciascuno di noi. Il 2015 è l’anno in cui vogliamo incontrarci tutti e festeggiare lo scoutismo. Stiamo preparando un grande evento per tutti noi.

Scout una volta scout sempre! Partecipa anche tu a questo progetto, vai all’evento creato su faceboo e clicca su parteciperò!

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Sono onorato di esserci domenica ed orgoglioso di essere stato uno scout del CNGEI ,che ha vissuto in quel garage della parrocchia di don Guido momenti indimenticabili e di intensa formazione etica . Siamo diventati adulti insieme grazie a Michele che era il nostro capo reparto, e grazie a don Guido che era le nostra guida spirituale. Un’esperienza unica e fortemente educativa. Grazie a chi ha voluto rievocare quel tempo …Buona caccia Antonio Limone

Lascia un tuo commento