alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, altri 7 casi positivi e 3 guariti in Campania oggi: in totale sono 5.016 Viabilità, ieri notte al via i lavori di segnaletica stradale orizzontale in via Nazionale Unpli Campania, finisce il commissariamento: è l’irpino Tony Lucido il nuovo presidente. Gli auguri della Proloco Mercogliano Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Lavori Pubblici, messa in sicurezza di griglie, tombini e marciapiedi. Via libera per il finanziamento dal GSE per l’Istituto Comprensivo “G. Dorso”. Il laceno si tinge di rosa per la lotta alla prevenzione. Presente il presidente De Luca: “Investiti 160 milioni di euro per finanziare la ricerca”. Foto Mercogliano, approvato il Regolamento per l’istituzione dell’ Albo comunale delle Associazioni e del Volontariato. Mercogliano, questa sera il Trio Schuster al Caporale Cafè Bar alle 21,30 Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Ospedaletto, paura in contrada Campomarino: coppia di coniugi in ospedale per un incidente domestico

Inaugurazione stamani del sistema Videosorveglianza con il prefetto Matteo Piantedosi

Pubblicato in data: 26/6/2015 alle ore:02:16 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

IMG_1348Si terrà domani mattina alle ore 10 e 30 presso l’aula consiliare del comune di Mercogliano l’Inaugurazione del “Sistema di Videosorveglianza Territoriale” che si terrà domani 26 Giugno 2015, alle ore 10,30, presso la Sala Consiliare di Mercogliano.

Sarà presente il Vice Capo della Polizia di Stato, Prefetto Matteo Piantedosi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento