alpadesa
  
Flash news:   Domani visita in Irpinia per il Ministro Bonetti e il senatore Matteo Renzi Montevergine, al via il taglio dell’erba lungo la strada provinciale 274 “Stai comm’ o’ beato Giulio”: il 10 agosto a guardare le stelle cadenti a Montevergine con il Parco del Partenio Regionali, Castiglione FdI: De Luca sta distruggendo l’agricoltura Irpina Coronavirus, altri 7 casi positivi e 3 guariti in Campania oggi: in totale sono 5.016 Viabilità, ieri notte al via i lavori di segnaletica stradale orizzontale in via Nazionale Unpli Campania, finisce il commissariamento: è l’irpino Tony Lucido il nuovo presidente. Gli auguri della Proloco Mercogliano Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Lavori Pubblici, messa in sicurezza di griglie, tombini e marciapiedi. Via libera per il finanziamento dal GSE per l’Istituto Comprensivo “G. Dorso”. Il laceno si tinge di rosa per la lotta alla prevenzione. Presente il presidente De Luca: “Investiti 160 milioni di euro per finanziare la ricerca”. Foto

Rastelli: «meritavamo la finale»

Pubblicato in data: 3/6/2015 alle ore:20:53 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

avellino-sambenedettese-coppa-italia-rastelli«Gli applausi finali sono una cartolina bellissima. E’ il riconoscimento più bello per un gruppo di ragazzi fantastici. Sono orgoglioso di loro perché non era difficile fare una partita simile. Sapevo che potevamo essere la mina vagante dei play off. Avevamo la mente libera. C’è il rammarico perché all’ultimo secondo avremmo meritato il gol di Castaldo». Questo il commento del tecnico Rastelli a fine gara. «C’è tanto lavoro dietro e i ragazzi sanno benissimo quali sono le caratteristiche dei compagni che ci possono creare vantaggi. Le spizzate per il compagno libero le proviamo sempre in allenamento. Peccato aver preso quel gol nel nostro momento migliore».Sul futuro: «In settimana incontrerò la società e vedremo qual è la soluzione migliore per tutti. Al momento mi fa piacere aver terminato così il campionato. A bocce ferme decideremo». La ricetta del successo per il tecnico è un mix di fattori: «Abbiamo una tifoseria fantastica, una società seria, un direttore sportivo certosino, un direttore generale che fa squadra. Io sono l’allenatore e provo a far funzionare i giocatori di cui dispongo».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento