alpadesa
  
Flash news:   Schianto tra Porsche e Panda, feriti mamma e due bambini Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi» Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del Gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone

Funicolare, Foglia: “Non si dimentichi quanto fatto e chi si è impegnato per portare l’Irpina al centro dell’agenda regionale”

Pubblicato in data: 24/7/2015 alle ore:10:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Pietro FogliaAll’indomani dello sblocco dei finanziamenti per i lavori di ripristino della funicolare di Montevergine e dell’intesa raggiunta a Palazzo Santa Lucia tra Regione, Provincia, Comune di Mercogliano e Air Spa arrivano le parole di delusione dell’ex presidente del Consiglio Regionale Pietro Foglia per il mancato riconoscimento dell’impegno svolto dalla precedente Giunta per raggiungere l’obiettivo da parte del sindaco Massimiliano Carullo e del nuovo governo regionale. «Appare grottesco come sia bastata qualche settimana per far perdere la memoria a chi pure è stato ai tavoli che hanno decretato l’inclusione della funicolare di Montevergine nel piano dei Trasporti regionali, approvato dalla Giunta Caldoro e inviato al Cipe – afferma Pietro Foglia, coordinatore provinciale Ncd di Avellino -, e solo oggi che la relativa delibera è pubblicata sul Burc, qualcun altro che ha appena messo piede in Regione se ne attribuisce il merito senza conoscere né di che si parla né quali siano le opere che peraltro la società regionale Air Spa ha avviato da più di un mese». Foglia, all’epoca dei fatti, partecipò al tavolo in qualità di presidente del Consiglio regionale insieme al sindaco di Mercogliano, al direttore dell’Air Preziosi, al presidente della Provincia Gambacorta, all’assessore regionale ai Trasporti Vetrella e al direttore generale dell’assessorato ai Trasporti Marchiello. «Sembra che sia un fatto dimenticato da tutti. Posso capire se a non ricordarlo sia una persona che solo da pochi giorni è consigliere regionale – prosegue in riferimento al consigliere Carlo Iannace -, avendo fino a oggi dedicato il suo impegno a un’altra attività, pure meritevole». Parole più dure nei confronti di Carullo: «Non riesco a capire né a giustificare, invece, se a dimenticarlo è chi è stato presente ai vari tavoli e che oggi attribuisce i meriti del finanziamento alla nuova gestione regionale. Speriamo che l’attuale governo farà tanto per i trasporti, specie quelli su ferro, così come preannunciato, per Avellino e per tutta l’Irpinia, non solo per Mercogliano, ma intanto non si perda la memoria su quanto è stato fatto e su chi si è impegnato per portare l’Irpina al centro dell’agenda regionale. Non vorrei che si dimenticasse l’impegno dell’amministrazione provinciale e di chi si è assunto l’onere di iscrivere in bilancio i soldi per la gestione della stessa funicolare, condizione che, a suo tempo, fu posta per l’attivazione del finanziamento concesso».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento