alpadesa
  
Flash news:   Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Consiglio comunale, via libera tra le polemiche al Pec e all’adeguamento del regolamento del Corpo di Polizia Municipale

Pubblicato in data: 26/9/2015 alle ore:07:12 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

IMG_4075Via libera in consiglio comunale alla variazione al bilancio 2015 per un importo di 30mila euro per il Piano di Protezione Civile e all’adeguamento del regolamento del Corpo di Polizia Municipale alle disposizioni regionali. «E’ quando mai necessario provvedere a rendere il nostro territorio il più possibile sicuro per evitare potenziali danni in caso di eventi naturali per cui si rende essenziale la predisposizione del Pec con relativi opuscoli informativi, sito web e segnali di localizzazione delle aree di emergenza», a relazionare il delegato Ernesto Primo. Il progetto relativo al Piano di Protezione Civile prevede un quadro economico di spesa pari a 29.996,13 euro, cifra ammessa a finanziamento regionale. Sulla questione Iandolo e Argenziano abbandonano l’aula «per coerenza ci allontaniamo dato che già non abbiamo approvato il bilancio» mentre incalza la capogruppo di «L’Altra Mercogliano» Maddalena Poerio attraverso interrogazione scritta: «sarebbe stata auspicabile una maggiore declinazione dei costi effettivi da sostenere a fronte di un compenso dell’ingegnere Tropeano pari a 24.301,17 euro. La differenza di appena 5.694,96 euro andrà a coprire i costi di realizzazione, una sproporzione enorme tra i costi effettivi per l’aggiornamento di un Pec e un onorario». Di qui il voto contrario: «il Pec doveva essere certamente adeguato ma i fondi pubblici devono essere spesi in un’ottica di legalità e trasparenza gestionale». Gesualdo risponde: «l’onorario tecnico è perfettamente legale, anzi Tropeano, persona di grande esperienza, non ha semplicemente aggiornato. Sperperi di denaro non ce ne sono mai stati».
Sul successivo punto all’ordine del giorno su proposta del comandante della Polizia Municipale, Michele Leo, relaziona il delegato al Bilancio Angelo Izzo: «occorre adeguare il regolamento del Corpo di Polizia Municipale alle disposizioni regionali, in riferimento a uniformi, distintivo e tessera, allestimenti esterni per autoveicoli. Proposta del Comandante Leo in linea con le esigenze del Corpo, confermato l’organigramma attuale, il tutto in un’ottica di maggiore sicurezza urbana, di persone, beni e mezzi preservando la qualità della vita dei cittadini anche attraverso una maggiore presenza sul territorio». Punto approvato all’unanimità anche se Iandolo precisa: «questa è un’occasione di riflessione sull’importanza di una Polizia locale efficiente e visibile sul territorio ma deve essere messa in condizione di operare bene nel rispetto delle leggi. Ciò non sempre avviene, sottodimensionamento del corpo rispetto alla popolazione ma anche il malcostume di sottrarre il corpo di polizia ad azioni di repressione utilizzandoli per cose che non dovrebbero fare come sembrano più un corpo di tassisti e autisti, mi rivolgo a Leo affinchè abbia maggiore attenzione su questo aspetto. E’ brutto vedere la Polizia Municipale a ruolo di accompagnatori a feste o funerali. Utilizziamoli per ciò a cui sono deputati, per cui chiedo agli amministratori di dispensarli da tali funzioni». Pronta la replica dell’assessore Modestino Gesualdo: «sono meravigliato, sono 9 e non 20. Svolgono lavoro quotidiano e sono sovraccaricati di lavoro quotidiano. Noi abbiamo le nostre auto a disposizione».
In apertura due interrogazioni presentate dalla consigliera Filomena Argenziano relative a Puc, Ruec e Pas per conoscere lo stato dei fatti rispetto alla realizzazione e la seconda relativa al centro sportivo e allo stadio comunale al fine di venire a conoscenza se il comune ne è entrato in possesso e quali sono le intenzioni dell’Amministrazione riguardo ai lavori e se il pascolo che insiste su quel terreno è autorizzato». L’assessore Napolitano precisa: «sul centro sportivo abbiamo avuto ieri incontro con avvocato Sabia per procedere al risarcimento e rientrare in possesso dell’impianti». Anche la capogruppo di L’Altra Mercogliano Maddalena Poerio ha interrogato il sindaco rispetto al programma artistico-culturale 2015: «abbiamo avuto solo una risposta utile solo a non essere accusati di inadempienza burocratica – afferma -. Chiedo ancora una volta come si intende sopperire a una previsione di spesa di 280mila euro considerando i 30mila euro di cofinanziamento comunale». Infine anche il capogruppo di Mercogliano Cambia, Angelo Iandolo che accusa di «aver sempre avuto risposte poco chiare» e interroga sulle condizioni di via Matteotti e provinciale Pennini allegando una lettera di cittadini «perché i lavori non vengono fatti anche nel tratto di strada a partire dal civico 189 in cui non esiste illuminazione pubblica, marciapiedi non praticabili, strada sconnessa e siepi invadono la carreggiata, immondizia ai lati con proliferazione pericolosa di ratti e serpenti. Ed ancora chiedo come mai a questi cittadini non vengano garantiti servizi di pulizia di strade e marciapiedi». Seconda interrogazione sul periodo di ferie forzate della dottoressa Gemma Festa sostituta dal dottor Esposito: «vogliamo conoscere la somma da versare al dottor Esposito». Gesualdo: «magari ci fossero i soldi per fare anche tutte le traverse, intanto abbiamo avuto 3 milioni e presto partiranno i lavori di rifacimento delle strade provinciali per un importo di 700 mila euro». Mario Dello Russo interviene per chiarire sulla pulizia delle strade: «puntualmente stiamo provvedendo tutte le mattine a un servizio di pulizia, gli operatori ci stanno dando orari precisi e anche i cittadini me ne hanno dato riscontro». Interviene il sindaco Carullo: «Noi paghiamo un servizio di cui non siamo responsabili, il sindaco deve avere la capacità di proseguire per altri 50 metri, me ne assumo la responsabilità perchè anche per una sola famiglia cercheremo di farlo».
IMG_4061
IMG_4062
IMG_4063
IMG_4074

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento