alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Pentecoste, domenica Santa Messa presso la Basilica Cattedrale del Santuario di Montevergine Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Tosap, Imu e Tari: il Comune scende in campo per il sostegno ai commercianti. FOTO Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Spari contro auto di giovani a Mercogliano, oggi in Prefettura Comitato per l’ordine pubblico

Funicolare verso la riapertura: mercoledì 30 settembre incontro in Regione con De Luca

Pubblicato in data: 27/9/2015 alle ore:09:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Conf_Stampa_carullo_2Funicolare verso la riapertura: mercoledì 30 settembre incontro in Regione Campania a Napoli con il Governatore Vincenzo De Luca, il presidente della Provincia di Avellino Domenico Gambacorta e il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo. «Ci presentiamo all’incontro con ottimi auspici visto che – afferma Carullo – il Presidente De Luca ha emanato materialmente il decreto di finanziamento e già durante l’ultimo incontro avuto con lui, la scorsa settimana insieme all’onorevole Carlo Iannace, mi aveva assicurato che nella prima decade di ottobre sarebbe venuto a Mercogliano». Una visita annunciata per domenica 4 ottobre in concomitanza con l’evento «Campania Pro Loco Expo 2015» e precede di qualche giorno, l’inizio degli interventi sui vagoni: «Una delle due carrozze sarà prelevata per i lavori molto probabilmente la prossima settimana dato che venerdì scorso c’è stato un nuovo sopralluogo da parte dei tecnici dell’Air». Dunque si procederà con la revisione delle carrozze per 621 mila euro e successivamente ad effettuare i lavori per le vie di fuga e alla parte elettromeccanica per un importo di circa 679mila euro. Nei mesi scorsi Costantino Preziosi, direttore generale dell’Air insieme a presidente della Provincia Domenico Gambacorta, all’ex presidente del Consiglio Regionale Pietro Foglia e naturalmente al sindaco Carullo hanno definito una strategia comune, attraverso un protocollo d’intesa, per far ripartire lo storico mezzo di collegamento con il Santuario di Mamma Schiavona che stando al cronoprogramma ripartirà in primavera. «Siamo pronti per una grande stagione turistica – prosegue -, plauso all’ente Pro Loco che ha dato una spinta importante per la legge regionale sul turismo ha dato un impulso importante e alla Pro Loco locale, con l’avvocato D’Alessio, che insieme all’Amministrazione Comunale sta dando un impulso per mettere in luce il triangolo culturale Abbazia di Loreto, Borgo Medievale di Capocastello e il Santuario di Montevergine, uno straordinario strumento di fede che, come disse all’epoca il vescovo Marino, attraverso la Funicolare può diventare un forte volano di sviluppo non solo per Mercogliano ma per tutta la provincia di Avellino». Intanto si dovrà iniziare a riflettere anche sul nodo gestione dato che la Provincia e il Comune interverranno per i primi mesi a supporto dell’Air. «Si sta concretizzando una battaglia vinta non da me ma dai 118 sindaci della provincia – conclude Carullo -. In questo momendo dobbiamo avere lungimiranza e iniziare a pensare al futuro. Se andiamo avanti in questo modo, Mercogliano può aspirare a guidare un sistema turistico e diventare così sede di un polo attrattivo».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento