alpadesa
  
sabato 18 gennaio 2020
Flash news:   Traforo del Partenio, nasce oggi il Comitato per il No Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Operazione Risorgimento Digitale”, il Comune di Mercogliano scelto per un progetto di educazione nell’utilizzo degli strumenti informatici Raccolta e smaltimento oli e indumenti usati, pubblicati due avvisi sul sito del Comune di Mercogliano La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Una fiaccolata per Antonio Dello Russo. Il fratello Giliberto: “chiediamo verità” Messa e fiaccolata in ricordo di Antonio Dello Russo questo pomeriggio a Mercogliano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno Niente mercato ad Avellino, ambulanti in piazza contro l’Amministrazione Festa Chiuse le indagini per l’aggressione all’assessore Giacobbe

Rubata statua dalla chiesa di Capocastello, l’appello di Don Vitaliano

Pubblicato in data: 29/9/2015 alle ore:17:33 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Don Vitaliano Della SalaE’ stata trafugata giorni fa la statua lignea raffigurante il Bambino Gesù di Sant’Antonio e la sua reliquia presso la chiesa di San Giovanni a Girone a Capocastello.
La scoperta è avvenuta soltanto il giorno dopo quando la donna responsabile del luogo sacro ha trovato la porta d’ingresso forzata. Il parroco Don Vitaliano lancia un appello ed invita alla restituzione: “Restituite la statua tanto cara ai vostri concittadini, rubarla non risolverà i vostri problemi ed è uno sfregio a tutta la città. I mercoglianesi sono molti devoti a questo santo”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento