alpadesa
  
Flash news:   Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Sentieri Mediterranei, sabato al via “Gli Anniversari della Musica” nell’Abbazia di Loreto

Pubblicato in data: 9/9/2015 alle ore:10:06 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Duo Alessandro Crosta e Nadia Testa 12 settembreSabato 12 settembre prenderà il via la rassegna cameristica “Gli Anniversari della Musica” di EVENTI IN ABBAZIA nell’ambito della XVII edizione di SENTIERI MEDITERRANEI organizzati dal Comune di Summonte, dalla Comunità benedettina e dalla Biblioteca Statale di Montevergine.

Dal 12 al 27 settembre sei diversi appuntamenti musicali cameristici curati dall’Associazione Igor Stravinsky di Avellino si terranno nel Salone degli Arazzi del Palazzo abbaziale di Loreto a Mercogliano (12, 19, 20, 26 e 27 settembre) e presso il Santuario di Montevergine (domenica 13 settembre). Filo conduttore di tutti gli eventi sarà l’anniversario di compositori quali J. Sibelius a 150 anni dalla nascita, A. N. Scriabin a 100 anni dalla morte e di altri compositori francesi (Satie, Bizet, Faurè e Ravel).
Si esibiranno solisti e formazioni cameristiche di fama internazionale. I concerti avranno inizio alle ore 18.30; l’ingresso gratuito sarà consentito a partire dalle ore 18.00 fino esaurimento posti a sedere.
Il primo evento (sabato 12 settembre) vedrà protagonisti gli artisti irpini Alessandro Crosta al flauto e Nadia Testa al pianoforte in “Il Volo, musiche intorno al mondo…omaggio a Sibelius”, un progetto che nasce dalle volontà dei due musicisti di rappresentare i numerosi viaggi e concerti che li hanno visti protagonisti in più di sessanta nazioni diverse, durante i sedici anni di attività insieme come duo flauto e pianoforte. Attraverso il linguaggio universale della musica, come su di un tappeto volante, il pubblico potrà visitare l’Ungheria ed il Giappone, l’Europa dell’est e le Americhe; attraversando l’Italia e le terre d’Israele, volerà dall’Algeria all’Argentina in un affascinante itinerario fatto di suoni, canti e danze di epoche e culture diverse. Dalla fantasia pastorale ungherese ad una suite su temi ebraici, da un brano popolare della tradizione giapponese ad una jazz-suite dell’est, da un musical americano ad un tango argentino, da una travolgente pezzo di bravura quale “Il pastore svizzero” ad un brano orientaleggiante: il pubblico potrà immergersi nelle diverse atmosfere e lasciarsi trasportare ogni volta dai colori e dai timbri cangianti dei diversi strumenti che si alterneranno sulla scena. Non rimane che chiudere gli occhi ed aguzzare l’udito in un onirico Volo musicale ricco di aromi, colori, ritmi, fragranze, cadenze e folklore.

Alessandro Crosta, flautista irpino, si diploma nel 1998 in flauto traverso con il massimo dei voti presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con Nicola Caiazza e prosegue gli studi di flauto in Svizzera a Lugano e successivamente a Zurigo con Conrad Klemm. Nel 2005 consegue il “Konzertdiplom” presso la “Musikhochschule” di Winterthur-Zurigo sotto la guida di Matthias Ziegler e consegue la laurea di secondo livello con la votazione di 110 e lode presso l’IMP “G. Braga” di Teramo. Alessandro Crosta ha vinto circa 21 premi tra competizioni musicali e borse di studio internazionali. Ha effettuato registrazione per la RAI nazionale. Numerose incisioni discografiche testimoniano i suoi molteplici interessi; ha tenuto concerti in Italia, USA, Spagna, Francia, Romania, Polonia, Brasile, Grecia, Turchia, Olanda, Belgio, Germania, Portogallo, Gran Bretagna, Argentina, Svizzera, Canada, etc… Collezionista di flauti, si esibisce in concerti-mostre con strumenti d’epoca e moderni; ha al suo attivo numerose pubblicazioni tra cui i volumi di ricerca biografica ed estetica musicale nonché diversi volumi musicali a carattere didattico di Solfeggio e Teoria Musicale. E’ docente di Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio di Benevento.

Nadia Testa, pianista avellinese, si diploma al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° C. A. Lapegna. Si perfeziona con i maestri V. Vitale, F. Medori, C. Bruno e nel 1987 consegue il Diploma di Alto perfezionamento pianistico con il maestro A. Ciccolini presso l’Accademia Superiore di Musica di Biella. Studia Psicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma ed intraprende lo studio del Canto Lirico. Nel 2005 si laurea in Discipline Musicali – Musica da Camera con il massimo dei voti e la lode presso l’IMP “G. Braga” di Teramo. Premiata come pianista in concorsi nazionali ed internazionali, suona da solista e come solista con l’orchestra in Italia, USA, Spagna, Francia, Romania, Polonia, Brasile, Grecia, Turchia, Olanda, Belgio, Germania, Portogallo, Gran Bretagna, Argentina, Svizzera, Canada, etc…
Suona dal 1998 in Duo con il flautista Alessandro Crosta esibendosi in Festival, rassegne nazionali ed internazionali, in repertori anche di musica contemporanea. Ha effettuato registrazioni per la RAI Nazionale e per la Televisione Svizzera. Ha inciso i Cd “Vox balaenae” ed “Il Canto di Mefite”. E’ titolare di Cattedra presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.

Gli eventi cameristici proseguiranno:

Domenica 13 settembre presso il Santuario di Montevergine – ore 18.30 con Daniele Cherubino alla tromba e Gabriele Pezone all’organo in “Tradizione e rinnovamento…Omaggio a Sibelius”;
Sabato 19 settembre nella Sala degli Arazzi – Palazzo Abbaziale di Loreto – ore 18.30 con la violinista giapponese Yuko Okano accompagnata dal pianoforte di Livia Guarino in “Nordische Impressionen… omaggio a Sibelius”.
Domenica 20 settembre nella Sala degli Arazzi – Palazzo Abbaziale di Loreto – ore 18.30
“Gli anniversari francesi” a cura del duo a 4 mani formato da Edoardo Bruni e Monique Cìola,
Sabato 26 settembre nella Sala degli Arazzi – Palazzo Abbaziale di Loreto – ore 18.30 “PianoSolo…omaggio a Scriabin” con il recital pianistico di Paolo Francese.
Domenica 27 settembre nella Sala degli Arazzi – Palazzo Abbaziale di Loreto – ore 18.30
“PianoDuo…omaggio a Sibelius” con il Duo Pianistico Roberta Piccirillo – Ilaria Sinicropi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento