alpadesa
  
Flash news:   Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Tavano: «segnare è stata una liberazione. Dedico il gol al presidente Taccone»

Pubblicato in data: 28/10/2015 alle ore:13:50 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Ciccio Tavano1«E’ normale che sia contento. Stare 10 giornate senza segnare è stata dura. Per me è stata una liberazione anche sono molto più felice per i tre punti conquistati per la squadra». Gioisce in sala stampa Cicco Tavano per il primo gol di campionato. una gara super la sua. «Ringrazio i compagni per le parole e il sostegno che mi hanno dato. Mi sono chiuso un po’ in me stesso senza riuscire ad esprimermi al meglio. Anche in passato ho avuto difficoltà ma una volta che mi sono sbloccato ho sempre avuto continuità. Spero capiti anche qui la stessa cosa».
Un gol con una dedica particolare: «Ho abbracciato Massimo, il magazziniere. Glielo avevo promesso perché mi ha sostenuto fin da quando sono arrivato. Il gol lo dedico al presidente Taccone. Glielo avevo promesso altrimenti mi avrebbe multato».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento