alpadesa
  
Flash news:   Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto “Il Sindaco risponde”, la nuova rubrica di MercoglianoNews

Guardia di Finanza, sequestro preventivo per imprenditore di Mercogliano per reati fiscali

Pubblicato in data: 26/11/2015 alle ore:13:45 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Guarda di Finanza AvellinoI militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Avellino hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca “per equivalente”, emesso dal G.I.P. del Tribunale irpino su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un soggetto B.R., residente in Mercogliano, resosi responsabile del reato di dichiarazione infedele nella sua qualità di rappresentante legale di una società, operante nel settore della fabbricazione di porte e finestre in legno.

La misura ablatoria scaturisce da una pregressa attività di verifica fiscale svolta nei confronti della citata società che consentiva di accertare l’indicazione nella prevista dichiarazione annuale per le imposte sui ricavi per un ammontare inferiore a quello realmente conseguito, per un importo pari ad 1.505.000 di euro, con una conseguente evasione d’imposta pari ad oltre 667.000 euro.
Le successive indagini svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Avellino su delega dell’Autorità Giudiziaria hanno consentito di accertare che il rappresentante legale era intestatario di numerosi conti correnti nonché titolare di beni immobili. La misura cautelare reale è stata eseguita dalle Fiamme Gialle mediante il sequestro: – dei saldi giacenti sui rapporti di natura finanziaria; un immobile ubicato nel comune di Pollica (SA), per un importo complessivo di 667.590 euro. La misura ablatoria in questione è stata resa possibile grazie all’applicazione della norma che estende anche ai reati tributari la “confisca per equivalente”, ossia la possibilità, qualora non si possa procedere alla confisca dei beni che costituiscono il diretto profitto del reato, di “aggredire” comunque i beni di cui il reo abbia la disponibilità, per un valore corrispondente al suddetto profitto.

(foto repertorio)

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento