alpadesa
  
Flash news:   Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Denunciato titolare di un’impresa edile di Mercogliano ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti provenienti da demolizioni e costruzioni Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza

I migranti donano dipinto alla città e chiedono al sindaco: “Vogliamo ricambiare azioni di solidarietà”

Pubblicato in data: 9/11/2015 alle ore:15:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

comune  (1)Seyi, Jam, Dimitri, Alioual scrivono al sindaco Massimiliano Carullo.

“Egr. sig. Sindaco,

a nome di tutti migranti che insistono nel territorio di questa città, ci pregiamo di farLe questo piccolo, ma significativo, dono. Uno di noi ha raffigurato in questo dipinto il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, come figura emblematica di questo vostro Paese, l’Italia. Siamo giunti sulla vostra terra, lasciandoci alle spalle tragedie e sofferenze immani, con la speranza di trovare qui da voi il diritto alla vita come qualsiasi essere umano. Purtroppo nei nostri paesi di origine questo diritto viene calpestato o negato. Qui a Mercogliano, abbiamo trovato ospitalità e accoglienza e per questo ci rivolgiamo a Lei affinché faccia giungere a tutta la cittadinanza i nostri ringraziamenti. Comprendiamo che anche qui vi sono problemi che creano disagi e sofferenza a parte della popolazione di Mercogliano. Non sta a noi ricordare le vostre difficoltà, vogliamo solo esprimere la nostra solidarietà a tutti quanti soffrono per cause di varia natura. Oltre alla nostra solidarietà offriamo anche la disponibilità a cooperare per rimuovere o limitare le cause di vostri disagi. Noi qui a Mercogliano abbiamo trovato ampia attenzione da parte di tanta parte della popolazione. Con un gruppo di cittadini abbiamo avviato un percorso per una nuova vita qui in Europa. Il primo passo che stiamo facendo insieme all’associazione “Comunità Accogliente”, è quello di imparare la lingua italiana frequentando la scuola organizzata da questi vostri concittadini, ai quali va anche loro il nostro ringraziamento, unitamente ai ringraziamenti a Don Giuseppe Iasso e Don Vitaliano Della Sala che si sono prodigati come fratelli. Doverosamente, ma non per ultimo, ringraziamo la scuola media G. Dorso e soprattutto i Boys Scout che da circa un anno, pur con i loro disagi, ci stanno ospitando nella sede ad essi affidata dal Comune.  Il dipinto del presidente Mattarella che Le doniamo rappresenta per noi il simbolo di un’Italia giusta e solidale che ha fatto tanto per noi, e che può fare ancora di più per farci diventare cittadini di questa parte del mondo, dell’Italia e dell’Europa. A Lei Signor Sindaco chiediamo, per quanto è nelle sue possibilità di venire incontro alle nostre esigenze, chiedendoci nel contempo le cose che possiamo fare per la comunità che Lei amministra. Vogliamo da parte nostra ricambiare con azioni concrete l’ospitalità che riceviamo”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento