alpadesa
  
sabato 25 gennaio 2020
Flash news:   Capocastello, iniziano i lavori di messa in esercizio della rete del gas Avellino, arriva il portiere Andrea Dini M5S raccoglie le firme domani a Mercogliano per l’installazione di centraline per rilevare le polveri sottili Oggi 24 gennaio si festeggia San Francesco di Sales patrono dei giornalisti Incidente sotto la galleria del Monte Pergola: due feriti Capocastello, approvato studio di fattibilità per la messa in sicurezza del borgo A Catania lupi sconfitti per 3-1 Vittoria in trasferta per la Scandone: battuta per 71-82 la Stella Azzurra Roma “Mercogliano Cardioprotetta”, lunedì la presentazione del progetto nell’aula consiliare Autovelox, psicosi tra gli automobilisti per le nuove postazioni lungo il Raccordo e ricorsi per quello della Variante

La Sidigas batte Brindisi all’overtime, finisce 83-81. FOTO

Pubblicato in data: 23/11/2015 alle ore:12:02 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Scandone-Brindisi1Successo scaccia crisi al PalaDelMauro per la Sidigas Felice Scandone Avellino su Enel Brindisi.
Fatale il doppio errore dalla lunetta dell’ex Banks allo scadere dell’overtime. Sugli scudi Nunnally  ma l’avvio è nel segno della coppia Acker-Veikalas con il primo quarto che si conclude su 19-13.
Scandone-Brindisi2Nella ripresa i biancoverdi conNunnally  tentano la fuga: al 18′ sono sul 40-26.
Ma l’Avellino lascia spazio all’ennesimo rientro di Brindisi nei due tempi successivi, bruciando i vantaggi accumulati.
E si arriva così all’overtime. L’Enel con Kadji punisce ogni minimo errore biancoverde, Ma l’ex Banks dalla lunetta ha la possibilità di recuperare, ma fallisce entrambi i liberi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento