alpadesa
  
Flash news:   Viale San Modestino, isola pedonale nei giorni festivi dal 5 luglio al 30 agosto Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Mercogliano, sventato furto in via Nazionale dalla Polizia Municipale “Irpini della Capitale”, a Mercogliano per la consegna della tessera di socio onorario al sindaco D’Alessio Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto Energia elettrica, interruzione domani a Mercogliano per lavori di manutenzione Avellino, diritto del lavoro: condannato il Comune di Mercogliano. Il ricorso risale al 2014 Domani pulizia dai rifiuti da Acqua Fidia a Campomaggiore con i volontari del CAI

“MATRIA, Avellino e l’Irpinia: un esame di coscienza”, oggi la presentazione del libro di Generoso Picone nella sala consiliare

Pubblicato in data: 11/2/2016 alle ore:14:53 • Categoria: CulturaStampa Articolo

LocandinaMatriaQuesto pomeriggio a Mercogliano si discuterà con Generoso Picone del libro “MATRIA, Avellino e l’Irpinia: un esame di coscienza”. Continuano nel paese alle falde del Partenio gli incontri della rassegna “Libri in Comune”. Questa volta al centro del focus ci sarà Avellino e l’Irpinia. Il dibattito sarà incentrato sul recente libro del Direttore del quotidiano “Il Mattino” di Avellino, dott. Generoso Picone.

La presentazione del testo si terrà giovedì 11 febbraio 2016, a partire dalle ore 18:00, nella sala consiliare del Comune di Mercogliano, guidato dal Sindaco prof. Massimiliano Carullo. L’iniziativa culturale si colloca nell’ambito del progetto “Mercogliano Lab”, curato dall’Assessorato alla cultura e P.I., diretto da Lucia Sbrescia. La presentazione del libro del dott. Generoso Picone: “MATRIA, Avellino e l’Irpinia: un esame di coscienza” si aprirà con i saluti istituzionali del Sindaco di Mercogliano prof. Massimiliano Carullo e dell’Assessore alla cultura e P.I., dott.ssa Lucia Sbrescia e della dirigente dell’Istituto comprensivo di Mercogliano, prof.ssa Maria Goretti Oliviero. A seguire, ci saranno gli interventi del prof. Giuseppe Moricola, associato dell’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, dello storico Andrea Massaro, direttore onorario dell’archivio storico del Comune di Avellino, della prof.ssa Mirella Napodano, presidente nazionale “Amica Sofia”, che leggerà alcuni brani tratti dal libro “Matria”. Parteciperanno, altresì, all’evento gli allievi delle classi terza G e quinta G dell’Istituto tecnico economico “Luigi Amabile” di Avellino, accompagnati dalla docente, prof.ssa Michela Limongiello e dalla dirigente scolastica dott.ssa Antonella Pappalardo.

Concluderà il dott. Generoso Picone, Direttore del quotidiano “Il Mattino” di Avellino. Inoltre, durante la serata ci sarà un intervento musicale dei musicisti del MIR e sarà esposta un’opera dell’artista Prisco De Vivo. La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Club per l’UNESCO di Avellino e con l’apporto dei volontari del Servizio civile di Mercogliano ed è patrocinato dall’Ufficio scolastico provinciale e dall’Istituto comprensivo di Mercogliano.

La presentazione a Mercogliano del prezioso saggio del Direttore Generoso Picone -afferma l’Assessore Lucia Sbrescia – costituisce un’occasione utilissima per discutere delle nostre comunità e delle prospettive di rilancio del nostro territorio, prendendo spunto dal libro del Direttore de Il Mattino. Dall’analisi attenta delle questioni e dal confronto tra le idee possono nascere occasioni di crescita”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento