alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Montevergine, messa di Pentecoste con istituzioni e associazioni. Guariglia: “La pandemia ci ha reso più uniti”. Video e Foto Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Firmato il protocollo per la realizzazione del collegamento del Santuario di Montevergine all’impianto di depurazione comprensoriale di Manocalzati Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 Mercogliano, il Campo Sportivo vede la luce. L’annuncio del sindaco D’Alessio: “Pronto entro il 15 luglio. Inviterò l’Avellino per il ritiro” Sport Days, parte la XVIV edizione da lunedì a Mercogliano con un nuovo format. FOTO e VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una

I lupi vincono il derby e si godono il terzo posto

Pubblicato in data: 18/4/2016 alle ore:07:24 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Caserta Avellino derby aprile 2016La Sidigas Avellino vince il derby al Palamaggiò di Caserta con il risultato di 87 a 92. I lupi conquistano i due punti che consolidano il terzo posto in classifica. Parte bene Avellino con un’ottima difesa che mette subito in difficoltà gli avversari (0 – 4). Il tempo per prendere le misure e Caserta comincia a colpire con Bobby Jones: suoi due canestri di fila. Si sbloccano Nunnally e Acker e il derby entra subito bel vivo (4 a 8). La difesa della Sidigas tiene bene il campo, Caserta soffre e Avellino piazza il primo mini break con Nunnally e Ragland. Arrivano due triple di fila di Leunen e un gioco da tre punti di Acker (10 a 21). Giuri e Jones suonano la carica con sei punti di fila, Avellino risponde con Ragland e Buva il quarto si chiude sul punteggio di 20 a 26.

Tripla di Ragland ed un libero di due di Jones (21 a 29). Avellino tiene sempre un buon margine di vantaggio, sono dieci i punti di vantaggio (23 a 33). Green va a segno da tre firma il massimo vantaggio: +13 (23 a 36). Buva cade male in un intervento difensivo e deve uscire temporaneamente. Sacripanti chiama time out e schiera la squadra a zona. Caserta non molla e trova un break importante di 7 a 0. Avellino torna a + 9 con una tripla di Green. Un libero di Buva, Nunnally da tre e un canestro di Ragland sono la risposta giusta al tentativo di rimonta di Caserta. Il quarto termina sul massimo vantaggio: +14 (37 a 51).

Avellino tocca il +15, ma Jones piazza un personale 6-0 accorciando di molto il divario. 5-0 di parziale firmato Downs-Siva: 48-56. Hunt sigla il – 4. Caserta aggancia la Scandone con il libero realizzato da Hunt 58-58 a 1’ dal termine del quarto. La Sidigas non riesce a bucare da tre e Jones piazza la tripla del vantaggio: si va all’ultimo quarto sul 61-58 per la Juve.

Veikalas suona la carica, poi Ragland segna il + 2 con una tripla dall’angolo, Leunen colpisce dalla lunga distanza: 61-66 per i biancoverdi, time out Juve. Ragland far volare la Scandone a + 7. Siva piazza sei punti di fila: ora la Pasta Reggia è a -1, (67-68). Cinciarini, dalla lunetta, segna il 70-70. I biancoverdi allungano con una tripla di Green. Caserta arranca e Ragland segna il + 6 realizzando da oltre l’arco. Caserta sbaglia da tre. Green si prede altri due liberi che realizza e riporta a 10 i punti di vantaggio per la Sidigas (75 a 85). Avellino va sistematicamente in lunetta e non sbaglia niente. La Juve Caserta lotta fino all’ultimo secondo ma, la partita termina 87 a 92.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento