alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Volley, The Marcello’s tie – break amaro: sconfitta in gara 1 di finale play off

Pubblicato in data: 15/6/2016 alle ore:13:24 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

foto_1Al termine di un’altra battaglia durata più di due ore le ragazze del The Marcello’s si arrendono alla Green Volley al tie – break. Una partita bella, a tratti emozionante che ha visto le ragazze allenate da Domenico Ricciardi rincorrere sempre la squadra atripaldese in set tirati a parte il terzo set in cui il The Marcello’s ha completamente mollato permettendo alla Green Volley di vincere agevolmente il parziale. Grande commozione a inizio gara quando sono state ricordate le figure di mister Alberto Matarazzo e del giovane Marcello Cucciniello. Alle rispettive madri sono stati consegnate da parte dei due capitani delle targhe raffiguranti i due giovani prematuramente scomparsi. Come detto la gara fin dalle prime battute ha mostrato equilibrio. L’avvio è di marca atripaldese che riesce a portarsi subito avanti e a gestire due – tre punti di vantaggio. Ma poi la squadra mercoglianese riesce a portarsi in parità piazzando un break importante. Ma proprio in quel momento la squadra di Ricciardi di non riesce a scappare e subendo l’iniziativa atripaldese e soprattutto compiendo errori gratuiti che hanno favorito le avversarie che ne hanno approfittato chiudendo il set sul 25 a 20. Nel secondo set il The Marcello’s entra in campo più concentrato e sbaglia di meno, Atripalda non molla e ne esce un set molto tirato che viene chiuso sul 25 a 22 dalle mercoglianesi che sono brave nella parte finale a non sbagliare e a portare a casa il set. Nel terzo set la squadra di casa scompare dal campo, infatti la Green Volley ha vita facile. Le atlete in maglia blu si deconcentrano compiendo anche errori banali che consentono ad Atripalda di chiudere sul 25 a 13. Nel quarto set il The Marcello’s si gioca il tutto per tutto e Atripalda cerca di chiudere i conti: ne esce un set tirato punto a punto con nessuna delle due squadre che riesce a prendere il largo e si va avanti fino alla fine quando al rush finale le mercoglianesi sono più lucide e brave chiudendo sul 25 a 23. Si va nuovamente al quinto set, un set al cardiopalma per decidere chi vincerà gara 1. Le due squadre si giocano al meglio al set, lottando palla su palla e non mollando mai e in questa fase sono i dettagli a fare la differenza con la squadra atripaldese che sbagli di meno nella parte finale e riesce a portare il set e la partita a casa. Una gara che dimostra ancora una volta al The Marcello’s di potercela fare, limando quegli errori che ci sono stati. Giovedì in gara 2 la formazione di Ricciardi dovrà tentare il tutto per tutto ma con la consapevolezza di non essere inferiore e di potersela giocare.foto marcello's

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento