alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Trasportava televisori di provenienza illecita, fermato sull’A16

Pubblicato in data: 3/8/2016 alle ore:15:03 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Casello autostradale Avellino OvestVerso le ore 14:00 di ieri, personale della Polizia di Stato della Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest, ha deferito all’autorità giudiziaria, un pluripregiudicato della provincia di Napoli, A.M. 40enne, per il reato di ricettazione.
I Fatti: intorno alle ore 14:00 odierne, nel territorio del comune di Mercogliano, sull’Autostrada A16, nei pressi del Km. 40 in direzione Bari, gli agenti procedevano al controllo di un furgone del tipo Peugeot Boxer, condotto dal 40enne napoletano.
Dai primi accertamenti svolti in banca dati polizia, si aveva modo di accertare che sulla persona insistevano numerosi precedenti di polizia, quali, truffa, furto e frode fiscale, etc.. mentre, il veicolo risultava da ricercare perché compendio furto.
I controlli, estesi al vano di carico, permettevano di accertare che, la merce in esso trasportata, costituita da apparecchi televisivi LCD, di ingente valore commerciale, non era accompagnata da idonea documentazione attestante la le lecita provenienza.
Successivi controllo sulla persona acclaravano che, la stessa, risultava unica e sola titolare di azienda sconosciuta al fisco per la quale era già avviata procedura istruttoria a seguito di investigazioni da parte della Guardia di Finanza.
Per quanto sopra rappresentato la merce veniva sottoposta a sequestro così come il mezzo utilizzato al trasporto mentre, la persona veniva deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino.
Il valore stimato della merce in sequestro, si aggira intorno agli oltre 20.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento