alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Montevergine, messa di Pentecoste con istituzioni e associazioni. Guariglia: “La pandemia ci ha reso più uniti”. Video e Foto Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Firmato il protocollo per la realizzazione del collegamento del Santuario di Montevergine all’impianto di depurazione comprensoriale di Manocalzati Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 Mercogliano, il Campo Sportivo vede la luce. L’annuncio del sindaco D’Alessio: “Pronto entro il 15 luglio. Inviterò l’Avellino per il ritiro” Sport Days, parte la XVIV edizione da lunedì a Mercogliano con un nuovo format. FOTO e VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una

Fondo di Rotazione, nessun progetto per Mercogliano. L’opposizione: “Amministrazione incapace”

Pubblicato in data: 26/1/2017 alle ore:10:47 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Nessun progetto per il Comune di Mercogliano all’interno della graduatoria del Fondo di Rotazione della Regione Campania: monta la polemica dell’opposizione. «Ancora un’occasione persa per la città e i suoi cittadini, è l’ennesima prova del fallimento di questa amministrazione la cui gestione incassa un’altra cocente bocciatura in quanto attingendo a tali fondi avrebbe potuto risolvere almeno una delle tante problematiche che affliggono la nostra cittadina da tempo». Dure le parole del capogruppo di «Mercogliano Cambia» Angelo Iandolo che prosegue e accusa l’ente guidato dal sindaco Massimiliano Carullo di «non aver saputo intercettare le risorse che avrebbero potuto essere indirizzate in primis all’edilizia scolastica, date le condizioni in cui versano gli edifici che ospitano quotidianamente i nostri studenti – evidenzia l’esponente di minoranza – cosa che, al contrario, sono stati in grado di fare altri Comuni nonché la Provincia stessa attraverso valide progettazioni che adesso sono tra i primi posti in graduatoria».
L’ente di piazza Municipio, infatti, ha partecipato al bando regionale per la progettazione esecutiva di opere e infrastrutture nell’ambito del Fondo di Rotazione a valere sulle risorse del Poc Campania 2014/2020, solo come Area Vasta con Avellino in qualità di Comune capofila «eppure l’edilizia scolastica è nel programma di Carullo fin dal 2010 quindi – incalza il capogruppo di «Per Mercogliano» Antonio Buonaiuto – quale opportunità migliore poteva presentarsi se non questa che vedrà realizzare progetti ovunque, ad esclusione di Mercogliano».
Dunque, una polemica amara dalle fila della minoranza: «Un peccato aver sprecato questa possibilità viste le numerose situazioni su cui si poteva intervenire – rimarca Buonaiuto – basta pensare alla Funicolare e alle strutture sportive come il centro sportivo abbandonato, il campo di calcio dimenticato da anni e la piscina recentemente offlimits. Qui non c’è possibilità di fare alcuno sport e ciò, naturalmente, ha ripercussioni anche sul commercio e sulle attività di ristorazione dato l’indotto economico perso a causa di un’Amministrazione incapace». Infine la capogruppo de «L’Altra Mercogliano» Maddalena Poerio: «In graduatoria ci sono tanti Comuni che hanno presentato progetti sia singolarmente che all’interno dell’Area Vasta, Mercogliano ha, invece, giocato al ribasso puntando solo all’Area Vasta. Dati i tagli agli enti locali questa era un’occasione unica per il territorio vittima di un’Amministrazione senza un briciolo di lungimiranza. Su questo i cittadini meritano risposte».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento