alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Montevergine, messa di Pentecoste con istituzioni e associazioni. Guariglia: “La pandemia ci ha reso più uniti”. Video e Foto Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Firmato il protocollo per la realizzazione del collegamento del Santuario di Montevergine all’impianto di depurazione comprensoriale di Manocalzati Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 Mercogliano, il Campo Sportivo vede la luce. L’annuncio del sindaco D’Alessio: “Pronto entro il 15 luglio. Inviterò l’Avellino per il ritiro” Sport Days, parte la XVIV edizione da lunedì a Mercogliano con un nuovo format. FOTO e VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una

Giornata della Memoria, successo per il concerto a Capocastello

Pubblicato in data: 28/1/2017 alle ore:10:21 • Categoria: CulturaStampa Articolo

E’ stato uno straordinario successo  il concerto  “Quando finisce la notte?” tenutosi a Mercogliano, nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo di Capocastello, in occasione della Giornata della Memoria. L’evento è stato organizzato dall’associazione MIR (Musicisti Irpini Riuniti) di cui è presidente il M° Modestino De Chiara e direttore artistico il M° Claudio Ciampa. L’orchestra MIR, diretta dal M° Claudio Ciampa ,  unitamente alla classe di composizione del M° Giacomo Vitale del conservatorio “Cimarosa” di Avellino, ha  dato luogo ad un concerto in cui  e’ emersa  la qualita’  di ogni singolo elemento attraverso l’ altissima  competenza e professionalita’  di tutti i  musicisti. Un’esibizione  emozionante e unica, costituita dall’intreccio di musica, canto e voci narranti, che ha ben interpretato lo spirito del ricordo per non dimenticare cio’ che e’ avvenuto durante lo sterminio nazista. Tra le voci narranti, anche Don Vitaliano Della Sala, che ha prontamente voluto ospitare un evento volto alla sensibilizzazione verso temi quali quelli della solidarietà e dell’accoglienza. A presentare la manifestazione la professoressa Elsa Nigro, che con garbo e professionalita’ ha contribuito alla riuscita della serata. L’evento è stato patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Mercogliano, nelle figure dell’assessore Lucia Sbrescia e deI sindaco Massimiliano Carullo, che hanno da subito supportato l’idea di una manifestazione così significativa nei momenti difficili che la nostra società sta attraversando. Durante i saluti, il sindaco ha voluto ricordare la figura del mercoglianese Francesco Di Nardo, purtroppo deceduto, che ha  rappresentato, negli anni,  la memoria storica per i giovani, in quanto aveva vissuto sulla propria pelle l’esperienza dei campi nazisti. Il pubblico ha partecipato con attenzione e commozione alla manifestazione, cogliendo il messaggio di speranza alla base dell’opera. I giovani protagonisti dell’evento, compositori insieme al M° Vitale delle musiche eseguite sono Vincenzo Albi, Luigi Bellino,Umberto Ciccone, Domenico De Risi, Rino Faggella, Piercarmine Garzillo, Antonio Gomena, Giovanni Marco Di Lena, Daria Scia, Antonio Sabbatino, Mario Sasso, Vincenzo Tammaro, Emanuele D’Onofrio, Walter Pacelli. Le voci recitanti e i canti sono stati affidati a Lello Mancini, ai due soprani Giselle Lanzillo e Anna Rita Terrazzano e a Stella Brignola. Gli esecutori solisti sono stati i M° Carmine Laino, primo contrabbasso del teatro “San Carlo”, Mario Pio Ferrante,Giuseppe De Blasio, Antonio Sabbatino, Roberto De Marinis, Niccolò Russo, Luigi Bellino, Luigi Gagliardi, Antonio Gomena, Armando Rizzo, Francesco Venga. La regia è stata del M° Giuseppe Sollazzo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento