alpadesa
  
Flash news:   Traforo del Partenio, nasce oggi il Comitato per il No Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Operazione Risorgimento Digitale”, il Comune di Mercogliano scelto per un progetto di educazione nell’utilizzo degli strumenti informatici Raccolta e smaltimento oli e indumenti usati, pubblicati due avvisi sul sito del Comune di Mercogliano La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Una fiaccolata per Antonio Dello Russo. Il fratello Giliberto: “chiediamo verità” Messa e fiaccolata in ricordo di Antonio Dello Russo questo pomeriggio a Mercogliano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno Niente mercato ad Avellino, ambulanti in piazza contro l’Amministrazione Festa Chiuse le indagini per l’aggressione all’assessore Giacobbe

Sacripanti: “Abbiamo concesso troppo ai nostri avversari”

Pubblicato in data: 23/1/2017 alle ore:18:05 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Si interrompe la striscia di vittorie per la Sidigas di Avellino che scivola al PalaRuffini nella prima del girone di ritorno contro una Fiat Torino molto concentrata. Coach Pino Sacripanti commenta così la prestazione dei suoi: “Per prima cosa complimenti a Torino che ha disputato una bella partita di grande aggressività. Sono stati bravi soprattutto in attacco a sfruttare l’uno contro uno con delle percentuali molto alte dalla lunga distanza. Credo che in questa partita la differenza l’abbiano fatta i tiri liberi tirati, abbiamo speso troppi falli mandandoli spesso in lunetta, hanno tirato 15 liberi in più rispetto a noi e questo ha favorito il gap tra le due formazioni. Avremmo dovuto essere un pochino più attenti in difesa nell’uno contro uno e mettere più energia in quello che facevamo. Nel complesso è stata una gara molto equilibrata, abbiamo pareggiato un quarto mentre gli altri li abbiamo persi di un solo punto ad eccezione dell’ultimo. Non siamo riusciti a cambiare l’inerzia del match e non è mancato l’impegno nel provare a ribaltarla. La cosa di cui non sono molto contento è che avevamo delle consegne più precise nel togliere la mano destra a Wright e la sinistra a Harvey, non tutti sono riusciti in questa missione. E’ stata comunque una partita di livello in cui abbiamo lottato fino alla fine.”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento