alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Chioschi Montevergine, riunione dei commercianti con il sindaco questo pomeriggio. D’Alessio: “Ci impegneremo per trovare tutte le soluzioni possibili” Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Spari contro auto di giovani a Mercogliano, sequestrata la vettura: Polizia a caccia di due sospetti Coronavirus, nuovo caso a Mercogliano: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Pentecoste, il 31 maggio Messa di ringraziamento per l’emergenza Coronavirus a Montevergine: invitati cittadini e famiglie colpiti dal virus Montervergine, riaperto ieri il Museo Abbaziale: intervista al direttore Don Giovanni Maria Gargiulo Funicolare, da domenica prossima riprendono le corse verso il Santuario

Avellino umiliato in casa dal Perugia. FOTO

Pubblicato in data: 6/3/2017 alle ore:09:12 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Il Perugia umilia l’Avellino al Partenio-Lombardi, chiudendo con un rotondo 5-0.
Sugli scudi il centravanti umbro Di Carmine, autore di una tripletta che ha spianato la strada ad una vittoria che alla vigilia non si presentava come il pronostico prevalente. Subito in vantaggio la squadra di Cristian Bucchi: Di Carmine (12′ pt), spalle alla porta, si libera di Jidayi, e scarica un potente destro che si infila sotto la traversa.
L’Avellino, che appare stanco fisicamente e mentalmente, non riesce a trovare corsie interne e prova ad aggirare l’avversario dalla fasce, ma gli unici pericoli sono i cross di Verde (23′ pt) e Laverone (27′ pt) che Brignoli smanaccia deviando in angolo. Troppo poco per impensierire il Perugia che raddoppia con Di Carmine (38′ pt), lasciato solo sulla linea di porta a raccogliere l’assist di Mustacchio. Nella ripresa, i padroni di casa, che con l’entrata di Castaldo a fianco di Verde e Ardemagni provano a giocarsi tutto, danno vita ad un arrembaggio sterile quanto breve. Risale invece in cattedra Di Carmine (15′ st) che sul filo del fuorigioco beffa la difesa irpina e batte per la terza volta Radunovic.
L’Avellino va definitivamente in tilt. Perde i nervi Djmsiti (19′ st) che prende un rosso diretto per un fallaccio su Di Carmine. Completa l’opera Laverone (26′ st), che interviene scompostamente per liberare la propria area ma infila la sua porta, e pochi minuti dopo, Terrani (30’st) firma il pokerissimo, portando il Perugia sul 5-0. Gli irpini finiscono la gara in nove uomini: Gonzalez (38′ st) rimedia anche lui un cartellino rosso diretto per un intervento violento ai danni di Fazzi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento