alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50 Lupi ancora sconfitti, contro la Paganese finisce 3-1 Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine. Donata una sciarpa al MAM e alla Pro loco Mercogliano Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante

L’Avellino strappa il pari in extremis contro il Venezia con D’Angelo. FOTO

Pubblicato in data: 19/9/2017 alle ore:09:19 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Primo gol subito in campionato per il Venezia di Pippo Inzaghi al Partenio-Lombardi di Avellino.
Nell’anticipo della quinta giornata di campionato l’Avellino conquista un punto  in casa contro il Venezia.
Primo tempo in cui le due squadre di fronteggiano in uno sterile testa a testa.  Le squadre si infiammano dopo la mezz’ora del secondo tempo, quando arrivano i due gol. Prima segna Venezia al 35′  con Moreo, e D’Angelo (che oggi compie gli anni come suo figlio Giuseppe) pareggia i conti al 43′. Le due squadre escono dal Partenio perfettamente appaiato a sette punti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento