alpadesa
  
Flash news:   Rapina al portavalori nel quartiere di Valle, malviventi in fuga verso Mercogliano Giorni Felici, buon compleanno al sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio Servizio Civile, ecco l’elenco degli iscritti al Punto Gioco Estivo Polizia Municipale, attivo dal 4 luglio utenza telefonica mobile per l’assistenza nei giorni festivi Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Playoff Serie C, Ternana-Avellino 0-0: lupi eliminati Mercogliano, continua la pulizia del verde pubblico in città. Foto Viale San Modestino, isola pedonale nei giorni festivi dal 5 luglio al 30 agosto Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità

Inaugurata la nuova sede di Comunità Accogliente, Carullo: “Mercogliano pioniera per vera integrazione”. Monaco: “Aperti a tutti per promuovere nuova cultura”

Pubblicato in data: 27/10/2017 alle ore:09:55 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

«Accoglienza e integrazione per unire e far crescere insieme culture diverse attraverso valori praticati visto che, insieme a Monteforte siamo la città irpina che ospita più migranti», queste le parole del sindaco Carullo in occasione dell’inaugurazione, di ieri pomeriggio, della nuova sede dell’associazione «Comunità Accogliente» presso la Mediateca Comunale di via Matteotti.
«Ennesimo contributo alle Politiche Sociali di una Città straordinariamente accogliente che da tempo – prosegue il sindaco – ha in agenda l’integrazione con lezioni di italiano al Centro Campanello cui si aggiungono quelle di questa associazione, ed ancora la possibilità di far svolgere a questi ragazzi attività socialmente utili di pulizia del verde o ausilio al traffico, ma anche attraverso sport e teatro». Un momento molto atteso, in quanto, il parroco della Chiesa di San Nicola di Torelli, Don Modestino, aveva chiesto loro di lasciare i locali della Parrocchia entro la fine di settembre per poter svolgere lavori di manutenzione. I nuovi locali, concessi dall’ente in uso gratuito, potranno, dunque, essere quotidianamente utilizzati (dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18) dai volontari per svolgere lezioni di italiano e laboratori di ceramica, pittura e sartoria per oltre 80 immigrati che arrivano anche da Avellino e Atripalda dove mancano simili centri. «Ci sentiamo pionieri perchè la nostra è l’unica associazione di volontariato gratuito che fa supporto ai migranti – afferma la presidente dell’associazione Letizia Monaco -, nei prossimi giorni allargheremo le attività collaborando con il Comune di Atripalda e l’Arci di Avellino in modo tale che tali attività vengano svolte in luoghi più facilmente raggiungibili». A breve, inoltre, sarà predisposto anche un protocollo d’intesa con la Misericordia del Partenio per attività di volontariato: «alcuni di loro hanno iniziato anche corsi di formazione per chef e pizzaioli visto che – prosegue – finalmente parlano italiano, questa è la prima essenziale forma di integrazione insieme ad una maggiore sensibilizzazione per questo siamo stati con loro nelle scuole in modo da accorciare le distanze con i giovani». Dunque, una luogo dalla doppia valenza: da una parte il supporto, anche legale, per gli stranieri e dall’altra un’occasione di crescita culturale per le popolazioni locali. «Siamo pronti a sostenere anche studenti nel doposcuola – aggiunge Monaco -, e ad essere aperti anche di mattina. Auspichiamo che anche i ragazzi di Mercogliano frequentino questo luogo per una più profonda integrazione».
L’appuntamento di ieri è stato anche l’occasione per il sindaco Carullo di rinnovare l’appello alla Regione Campania affinchè la Funicolare possa funzionare tutto l’anno: «Attendo una risposta dall’amministratore De Sio – dichiara il primo cittadino – sono fiducioso in un esito positivo ma, in ogni caso, il Comune è pronto ad integrare gli oneri di esercizio per mantenere aperto l’impianto almeno durante i weekend». Intanto, martedì il Governatore De Luca sarà all’Abbazia di Loreto per la solenne presentazione del presepe dei Padri Benedettini in piazza San Pietro dal 7 dicembre.
FdL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento