alpadesa
  
Flash news:   Allarme furti a Mercogliano, parla il sindaco D’Alessio: “C’è paura, la notte le persone non dormono”. Video Misericordia del Partenio, consegna degli attestati di ringraziamento questa mattina in Comune. Foto e Video Mercogliano, guasto alla rete idrica a Torrette: intervento dell’Alto Calore. Possibili disagi nella mattinata di domani Movieplex Mercogliano, sospensione delle attività: “La chiusura definitiva è un rischio concreto” Misericordia del Partenio, domani in comune la cerimonia di ringraziamento ai volontari impegnati per il covid Cimitero comunale, ordinanza del sindaco per il divieto di deporre fiori freschi, piante e corone sulle tombe US Avellino, ufficiale: esonerato mister Capuano Coronavirus, a Moschiano effettuati dall’Asl 76 tamponi: uno il positivo Piscina Comunale, la riapertura slitta a settembre. Il timore del Covid ferma le iscrizioni “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi

Primo stop stagionale per la Sidigas Scandone Avellino

Pubblicato in data: 9/10/2017 alle ore:18:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo
Primo stop stagionale per la Sidigas Scandone Avellino in casa della Germani Brescia. I biancoverdi partono bene, ma i padroni di casa, grazie al contropiede ed al tiro da tre, mettono in difficoltà per tutta la gara la squadra di Sacripanti. La Sidigas recupera Fesenko, e Sacripanti lo butta subito nella mischia. Il centro Ucraino segna due punti in apertura di gara. Botta e risposta tra Rich e Landry, mentre Fitipaldo realizza la tripla (4-7). Partita molto veloce con gli attacchi che prendono il sopravvento sulla difesa. Leunen segna da tre, ma Landry e poi Vitali danno il pareggio a Brescia. Break di 5-0 per Avellino (14-19). Moore concretizza un gioco da tre punti, risponde Rich in sospensione, ma è ancora il numero 2 bresciano a segnare dalla lunetta (18-21). Sacripanti ruota tutti i suoi effettivi, entrano Zerini, Filloy e N’Diaye che confezionano il break che porta la Sidigas sul +6 (20-26). Il secondo quarto si apre con i 5 punti consecutivi di Vitali. La Sidigas ferma il suo attacco e la leonessa ne approfitta portandosi in vantaggio con la tripla di Bushati, Sacripanti chiama time out (28-26). Segna solo Vitali con altri 5 punti consecutivi, Leunen ferma il break dei padroni di casa, seguito da Fitipaldo (36-31). Dopo una tripla di Vitali i bresciani si piazzano a zona, ma la difesa dei padroni di casa viene battuta sistematicamente dai canestri di Fitipaldo, Leunen e Zerini. (41-38). Brescia segna ancora da tre, mentre la Sidigas trova i canestri di Wells che riportano sotto i biancoverdi a fine quarto (49-44). Al ritorno dall’intervallo lungo i biancoverdi partono bene con Rich che segna 4 punti consecutivi (49-48). La leonessa, però non sta a guardare e con Hunt, Moore e Vitali prova a scappare. Rich ferma ogni tentativo di allungo bresciano (58-52). Sacripanti abbassa il quintetto e la scelta paga, si blocca l’attacco di Brescia , Avellino dall’alto lato del campo trova le triple di Leunen e Rich (61-61). La Sidigas si porta avanti con i liberi di Wells, ma un parziale di 7-0 della Germani chiude il periodo (70-64). L’ultimo quarto si apre con i canestri di Sacchetti e Hunt che danno il massimo vantaggio a Brescia (77-64). La Sidigas prova a rientrare con la tripla di Wells, Brescia risponde con i canestri di Landry e Moss. La Sidigas ci crede con RIch che segna 5 punti consecutivi, ma i lombardi non sbagliano più e Avellino deve cedere l’onore delle armi alla Germani. Brescia batte Avellino 96-75

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento