alpadesa
  
Flash news:   Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mercogliano si colora di arancione: da oggi partono le iniziative di sensibilizzazione Non mandano la figlia a scuola: genitori denunciati dai Carabinieri di Mercogliano La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco lungo il viale di San Modestino. Foto Tentata truffa ad un’anziana di Mercogliano, indagini in corso dei Carabinieri Sabato su Rai Tre il segreto di Montevergine che salvò la Sacra Sindone Nasce il sito web made in Mercogliano dedicato al mondo del wedding in Campania Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Terza vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino

Pubblicato in data: 29/10/2017 alle ore:17:44 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Terza vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi sui legni del PaladelMauro battono la Red October Cantù 86-71. La squadra di Pino Sacripanti continua la sua crescita sia dal punto di vista difensivo che da quello offensivo. Ottima la prestazione collettiva di tutta la squadra che ha condotto dall’inizio alla fine. Buona la prova di Maarten Leunen autore di 17 punti e 25 di valutazione, nota di merito va a Scrubb: per lui 15 punti, 9 rimbalzi e 22 di valutazione. 

Il match si apre con la tripla di Leunen. Avellino difende bene e trova punti facili con Fitipaldo e Rich. Cantù risponde prontamente con le triple di Burns e Culpepper (7-6). Gli ospiti si piazzano a zona ed i biancoverdi si bloccano in attacco con la Red October che passa in vantaggio grazie ai canestri di Smith. Gli irpini non demordono e con il neo acquisto Ortner e Leunen ritornano avanti (14-12). La partita rimane in equilibrio: segna ancora Leunen, risponde Smith ma Ortner realizza dalla media e costringe Sodini al time out (18-16). Cournooh e Thomas riportano avanti i canturini, ma Rich con un canestro in penetrazione pareggia a fine quarto (20-20).

Il secondo quarto si apre con il parziale di Cantù: Maspero segna da tre e Burns in penetrazione. La Sidigas si scuote e mette a segno un break di 9-0 con i canestri di Zerini, Filloy e Rich (29-25). Sacripanti abbassa il quintetto inserendo Scrubb che subito lo ripaga con un canestro dopo aver conquistato un rimbalzo offensivo. Burns ferma il parziale irpino con un canestro da dentro l’area, Filloy lo imita segnando alla stessa maniera (36-27). Wells e Scrubb danno il +13 alla Sidigas, gli ospiti provano a rientrare con Smith ma è ancora Wells con una spettacolare schiacciata a il +10 ad Avellino (45-35).

Al ritorno dall’intervallo lungo la Sidigas blocca il suo attacco. La Red October ne approfitta piazzando un parziale di 7-0 che riporta gli ospiti a contatto. Fitipaldo però con una tripla ridà il +6 ai biancoverdi (48-42). La Scandone ricomincia a difendere ed è l’attacco a beneficiarne: N’Diaye segna da dentro l’area, Wells in penetrazione e Fitipaldo in contropiede (56-46). 5-0 di Cantù con Chappell e Culpepper, Scrubb da tre riporta a +9 gli irpini. Crosariol da dentro l’area segna chiudendo il quarto (64-57).

L’ultimo periodo si apre con un canestro di Chappell che riporta sotto gli ospiti. La Sidigas alza l’intensità difensiva e in attacco trova i canestri di Filloy e Scrubb, che ridanno agli irpini la doppia cifra di vantaggio (70-59). Cantù ci prova con Smith, che segna 4 punti consecutivi, ma Leunen da tre e Scrubb in penetrazione danno il +12 alla Sidigas (75-63). Smith è l’ultimo ad arrendersi per Cantù: prima segna da tre e poi due liberi. Scrubb con una tripla chiude di fatto la partita (82-71). Rich segna 4 punti consecutivi e la partita termina con il punteggio di 86-71 per la Sidigas.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento