alpadesa
  
Flash news:   Beffa Navigator, la Regione Campania non firma la convenzione: i vincitori pronti ad intraprendere un’azione giudiziaria Addio a Flavio Puleo, anima in Curva Nord dei ”Biancoverdi Insuper…Abili” Ente Idrico Campano, eletto il sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio nel consiglio del Distretto Calore Irpino Paura a Torette, motorino sbalzato sul maciapiede: pronto intervento del 118 e dei virgili urbani Fuochi d’artificio a Torelli, il comitato festa fa chiarezza in una nota Fuochi a Torelli, la dura replica del sindaco D’Alessio: “Fornite false ricostruzioni da chi dimostra di non amare la nostra città” Puc di Mercogliano, Giuseppe Graziano (M5S): “puntare alla conservazione degli elementi naturalistici rilevanti” Sidigas, il Gip sequestra solo 8 milioni di euro Prima buca le ruote e poi deruba automobilisti anche in città, arrestato dai Carabinieri 30enne napoletano Grande folle ed entusiasmo per la seconda di Al#Vial’Estate con “Note di gusto”. Barone: “Mercogliano quando viene chiamata in causa risponde sempre presente”

Gol e pareggio a tempo scaduto: Avellino raggiunto dal Cesena

Pubblicato in data: 12/2/2018 alle ore:19:37 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Rocambolesco pareggio tra Avellino e Cesena, con i padroni di casa che dopo essere passati in vantaggio su rigore vincente di Moretti (90′) si fanno raggiungere da Cacia (96′) che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, da due passi, devia di testa alle spalle di Radu. Entrambi i marcatori sono entrati dalla panchina alla mezzora del secondo tempo rilevando rispettivamente Wilmots e Moncini. Epilogo immeritato per l’ Avellino che ha costruito numerose e chiare occasioni per chiudere il match già nel primo tempo: palo a portiere battuto di Ardemagni (13′), conclusione di Laverone (15′) sulla quale Fulignati riesce in tuffo a salvare in angolo.
Nella ripresa, è ancora il portiere bianco-nero a salvare il Cesena sulle conclusioni in successione di Migliori e Asencio (50′) ed è decisivo deviando sulla traversa le conclusioni ravvicinate di testa di Migliorini (62′) e di Ardemagni (80′). Allo scadere il rigore trasformato da Moretti concesso all’Avellino per atterramento di Falasco da parte di Donkor e nell’ultimo dei cinque minuti di recupero il pareggio che evit a al Cesena di finire nelle sabbie mobili della zona retrocessione e impedisce all’ Avellino, reduce da due sconfitte consecutive, di portarsi a ridosso della zona play off.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento