alpadesa
  
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Consiglio Comunale, D’Alessio presenta la squadra di governo: “daremo ascolto a tutti i cittadini”. Graziano (M5s) apre al sindaco: vota a favore delle linee programmatiche. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Il sindaco D’Alessio vara la giunta: è Stefania Di Nardo il vice sindaco. Ecco gli assessori e le rispettive deleghe Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Mercogliano premiata Viadotti insicuri sulla A16, la Procura sequestra anche le corsie Niente Serie B per Taccone: il Tar Lazio respinge il ricorso Brandon Taylor è il neo-playmaker biancoverde Elezione Carmine Zigarelli, congratulazioni dell’Asd Città di Mercogliano

La Sidigas Scandone Avellino asfalta Pistoia

Pubblicato in data: 12/2/2018 alle ore:20:18 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino, che batte la The Flexx Pistoia con il punteggio di 101-71 e rimane agganciata al treno delle prime. I biancoverdi conducono dall’inizio alla fine senza mai far entrare in partita la squadra di coach Esposito. Gli uomini di coach Sacripanti dopo questa vittoria potranno preparare al meglio le Final 8 di Coppa Italia, in programma da giovedì a Firenze.

La partita si apre con lo scontro tra Ivanov e Fesenko, entrambi padroni dell’area avversaria: il primo segna un libero e poi appoggia al vetro, il secondo invece mette a referto 6 punti consecutivi (6-5). Moore piazza la prima tripla della partita, ma è ancora il pivot ucraino a dominare l’area ed Esposito è costretto al time out (8-8). La Sidigas si porta avanti grazie a Leunen che realizza da tre, i biancoverdi alzano l’intensità difensiva e s’iscrive a referto anche Rich che concretizza un 2+1 (16-10). La partita sale di tono e McGee e Moore provano a far rientrare Pistoia ma sono ancora le schiacciate di Rich e Fesenko a tenere avanti Avellino (22-16). Diawara fa 1/2 mentre N’Diaye chiude il quarto con la sua specialità: l’alley-oop (24-17).

Gaspardo apre il secondo periodo segnando in sospensione, entra Scrubb e subito mette a segno una tripla (27-21). I biancoverdi muovono la palla alla perfezione ed il numero 11 irpino trova buoni tiri dalla lunga distanza, che costringono Esposito al time out (33-21). Diawara segna con il piazzato, Zerini mette una tripla ma è ancora l’asse Fitipaldo-N’Diaye a far male gli ospiti (40-25). La Sidigas difende bene ed in attacco e si porta sul +20 grazie ai canestri di Fitipaldo, Wells e Leunen (49-29). Moore prova a far rientrare i suoi segnando dalla lunga distanza ma è Wells a ricacciare indietro Pistoia (51-35).

Moore prova subito la rimonta con il piazzato da dentro l’area, ma le triple di Rich e Leunen riportano a +18 la Sidigas (57-39). La difesa di Avellino è un enigma per gli ospiti, come lo è Fesenko in attacco: il lungo ucraino subisce fallo antisportivo e segna 4 punti consecutivi che portano gli irpini sul +22 (63-41). Gli ospiti ci provano con Gaspardo e Mian, ma sono ancora i canestri di Rich e Fesenko a trascinare i biancoverdi (71-47). La Sidigas gioca bene su entrambi i lati del campo e lascia poco spazio alla rimonta ospite: Fitipaldo segna da tre mentre D’Ercole si sblocca con il piazzato ed Avellino chiude avanti di 24 (80-56).

L’ultimo periodo si apre con cinque punti consecutivi di Laquintana, frutto di due liberi ed una tripla, con Sacripanti che chiama subito time out (80-61). Fitipaldo segna da sotto e poi serve Scrubb, che realizza due volte da dentro l’area. Pistoia ci prova con Gaspardo e McGee ma è ancora l’asse Fitipaldo-N’Diaye a punire la difesa ospite (88-67). La Sidigas gioca sul velluto e Sacripanti inserisce Parlato, ma è Wells a dare spettacolo con due schiacciate che mandano in visibilio il PalaDelMauro (95-68). Negli ultimi minuti Sacripanti dà spazio anche a Sabatino, che lo ripaga con la tripla del 101-71 finale.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento