alpadesa
  
Flash news:   I lupi cadono a Sassari Valle del Sabato, presentato dalle associazioni il dossier sull’inquinamento: “dati preoccupanti” Festa nel pub di Solofra con Fabrizio Corona: blitz di Carabinieri e Finanza Sorpreso a cedere hashish a un minorenne: studente ventenne di Mercogliano arrestato dai Carabinieri Sibilia in visita alla Lega B: incontro con Balata Vucinic: “amareggiati e dispiaciuti ma fare tesoro degli aspetti positivi” Final Eight: la Sidigas Scandone si ferma ai quarti Grande partecipazione all’accensione dei falò in onore dei Santi Patroni Modestino, Fiorentino e Flaviano. FOTO Traforo del Partenio che colleghi Mandamento con la Valle Caudina: lunedì in Regione la firma del protocollo d’intesa A Lumanera, stasera la tradizione rivive a Capocastello

La Sidigas Scandone Avellino non passa contro Cantù

Pubblicato in data: 5/3/2018 alle ore:18:39 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

La Sidigas Scandone Avellino non passa contro Cantù e manca la vittoria di un soffio. Finisce 83-82 per i padroni di casa che battono i biancoverdi sul filo di lana

Mani fredde nei primi minuti per le due squadre, ci pensa Wells, servito da Leunen, a sbloccare la gara (0-2). Dopo un gioco da tre punti di Burns, Fesenko segna due volte dal pitturato (5-6). Cantù si porta avanti per la prima volta grazie alla tripla di Smith, ma Rich segna 5 punti consecutivi e la Sidigas allunga di 3 (8-11). Girandola di cambi dei due allenatori e, dopo un break di 4-0 canturino, si iscrive a referto Scrubb che mette a segno 4 punti (12-15). Due triple dei padroni di casa spingono Cantù, ma prima Fitipaldo e poi Zerini riportano Avellino avanti al 10’ (18-19).

Il secondo quarto si apre con il canestro di Chappell da sotto. Zerini segna dalla lunga distanza, mentre Ellis segna due volte in contropiede e Sacripanti chiama time out (24-22). Torna Fesenko e ritorna a dominare dentro l’area: il centro prima serve Scrubb, poi va a schiacciare e, dopo la tripla di Cournooh, segna e subisce fallo (30-28). Avellino ferma il suo attacco e Smith ne approfitta, ma Filloy con la penetrazione riporta sotto Avellino (34-30). Le triple dei padroni di casa fanno male alla Sidigas e Sacripanti è costretto al time out (39-30). Dopo l’ennesima tripla di Smith, Wells viene lanciato due volte in contropiede mettendo a referto 4 punti consecutivi: Sodini chiama sospensione (42-34). Cournooh fa 1/2 ai liberi, Fesenko lo imita e il secondo periodo termina sul punteggio di  43-35.

Filloy segna dalla media, Scrubb e Fesenko da sotto. Le triple di Thomas e Chappell fanno male ad Avellino, ma reagisce Filloy con un tiro dalla lunga distanza (55-47). Scrubb segna in contropiede e Sodini subito si rifugia nel time out (55-49). Avellino difende a zona, Cantù cala le sue percentuali dall’arco e la Sidigas ne approfitta con Rich e Scrubb (57-56). Fesenko porta avanti Avellino, ma è ancora Smith con una tripla a fare male ai biancoverdi. Wells e Fitipaldo si mettono in proprio e la Sidigas pareggia al termine dei 30′ di gioco (64-64).

L’ultimo quarto si apre con il parziale di Cantù con Cournooh ed Ellis. Contro break degli irpini con Rich e Wells che pareggiano (68-68). Botta e risposta tra Rich e Cournooh, ma Leunen piazza la tripla e Sodini chiama time out (70-73). Thomas e Burns segnano da dentro l’area, ma è ancora Rich a tenere avanti la Sidigas. Thomas allunga per Cantù da tre, ma Filloy alla stessa maniera e Wells con la schiacciata riportano avanti la Sidigas (77-80). Thomas segna da dentro l’area, Rich fa 2/2, Culpepper lo imita ma Avellino è sul +1 (81-82). Culpepper recupera palla, subisce fallo e segna i due liberi, Cantù batte Avellino 83-82.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento