alpadesa
  
Flash news:   Elezioni amministrative, il Meetup di Mercogliano a Capocastello con la deputata Pallini: “in campo con una lista. Lavoro, impegno e volontà alla base della nostra presenza”. FOTO Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle 16. Cordoglio e commozione Bucaro: “la sosta un pò lunga mi preoccupa ma la squadra non perderà d’intensità” “MovimentiAmo Capocastello”: MeetUp in campo domenica con la deputata Pallini Dramma a Torino, il ricordo e il dolore degli amici: «Vittorio ragazzo di cuore, riposa in pace». FOTO Dramma a Torino, il magistrato dispone l’autopsia di Vittorio Salvati. Sabato il ritorno della salma in Irpinia. FOTO

Giro d’Italia, Dello Russo: “Un’occasione mancata per valorizzare Montevergine, la funicolare e l’intero territorio”

Pubblicato in data: 3/5/2018 alle ore:09:48 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

 «Un’occasione mancata per valorizzare Montevergine, la funicolare e l’intero territorio, intorno a noi nessuna partecipazione di Istituzioni e privati per quello che, per il resto d’Italia, rappresenta uno straordinario strumento di promozione turistica». Dure le parole del delegato allo Sport del Comune di Mercogliano Carmine Dello Russo in merito all’imminente tappa del Giro d’Italia del 12 maggio che partirà da Praia a Mara e giungerà a pochi passi dal Santuario di Mamma Schiavona. Lo sfogo in occasione della presentazione della Pedalata Rosa da Avellino a Montevergine in programma il prossimo 6 maggio: «Non è mia intenzione fare inutile polemica ma è evidente che non è stata colta l’importanza di questo evento e a pochi giorni dall’arrivo di tappa a Montevergine ancora non sappiamo che soluzioni saranno intraprese soprattutto in merito alla logistica – prosegue –. Paradossalmente non si pensa all’enorme cassa di risonanza che questo evento rappresenta quale vetrina dall’enorme valore economico e di immagine cosa che poteva essere ancor più amplificata dalla ripartenza ad Avellino». Il riferimento è all’utilizzo della Funicolare e della messa a disposizione di pullman da parte della Regione non solo per gli organizzatori ma anche per le migliaia di appassionati intenzionati a seguire la carovana rosa: «Quello che sappiamo, per il momento, è che la funicolare sarà a pagamento per tutti e che sarà attiva solo in mattinata poi, per motivi di sicurezza, offlimits fino a conclusione della tappa per cui si dovrà garantire la discesa con pullman ma, ad oggi, quelli a disposizione sono solo tre, insufficienti». Si confida, dunque, nell’incontro slittato a domani mattina in Prefettura: «Ci auguriamo che Regione e Provincia questa volta siano presenti e ci prospettino le soluzioni che attendiamo visto che si tratta dell’unica tappa di arrivo campana – prosegue -, stiamo lavorando dal 2015 per portare, per la quinta volta in diciassette anni, il Giro a Mercogliano. Un record non solo per la nostra città ma per l’intera provincia irpina». Da definire anche l’impegno economico pari a circa 100mila euro legato all’evento di tappa ed in capo al Comune di Mercogliano che confidava in una compartecipazione con Regione e Provincia. «Mancano pochi giorni per provvedere al rifacimento del manto stradale e ad opere di pulizia e decoro, mi auguro – conclude – che ognuno faccia quanto di competenza per dare lustro alla nostra terra».
FdL

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento