alpadesa
  
Flash news:   Grande successo per le Giornate Fai di Primavera. Foto Due goal per tempo e l’Avellino piega la Vis Artena Vucinic: “stiamo attraversando un periodo difficile” Venezia piega la Scandone per 76 a 65 “Fibromialgia, il dolore al femminile”: domani convegno alla Diagnostica Medica di Mercogliano Cammino di San Guglielmo, parte il forum itinerante della “Terra di mezzo” con oltre 130 iscritti Incidente alla rotonda di via Nazionale Torrette, auto si ribalta: un ferito. FOTO Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Presentate a Loreto le Giornate FAI di Primavera, appuntamento per sabato e domenica Election day, il 26 maggio alle urne per europee e amministrative: in irpinia al voto 46 comuni

Lotta all’evasione fiscale e tributaria, parte il Censimento delle utenze commerciali per la riscossione della Tassa Rifiuti

Pubblicato in data: 20/10/2018 alle ore:08:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Lotta all’evasione fiscale e tributaria a Mercogliano, parte il Censimento delle utenze commerciali per la riscossione della Tassa Rifiuti.
Il Comune, in collaborazione con la società “Gamma Tributi Srl” apre la caccia ai morosi totali e parziali dell’imposta da pagare per la raccolta dei rifiuti avviando un censimento delle utenze.
Vita dura quindi per gli evasori mercoglianesi. L’Ufficio Tributi, diretto dal dottor Francesco De Angelis, unitamente all’Assessorato all’Ufficio Legale e Contenzioso, guidato dall’avvocato Assunta Napolitano, hanno messo in campo una task-force che effettuerà dei controlli a tappeto.
L’obiettivo, quello di accertare e regolarizzare le posizioni tributarie dei contribuenti.
«Gentile Contribuente – recita l’avviso pubblico con il quale l’Amministrazione chiede la collaborazione dei cittadini – il Comune di Mercogliano, in collaborazione con la società “Gamma Tributi Srl”, nell’ottica di una più equa distribuzione del carico fiscale, ha attivato adeguate azioni per una riorganizzazione degli archivi tributari, tra cui l’attività di Censimento degli immobili soggetti alla Tassa Rifiuti (Tarsu/Tares/Tari). Nei prossimi giorni pertanto, la suddetta società Gamma Tributi Srl, tramite suoi incaricati, avvierà dei sopralluoghi sul territorio ai fini della definizione delle posizioni tributarie Tarsu-Tares-Tari. Gli operatori della Gamma Tributi Srl, incaricati dello svolgimento delle operazioni sopra indicate, saranno identificabili attraverso apposito tesserino di riconoscimento, vistato dal Funzionario Responsabile, di cui dovranno essere muniti a vista».
Una complessa ed enorme attività voluta dall’Amministrazione con l’obiettivo di evitare che vi siano contribuenti che sfuggano in parte o totalmente all’imposizione fiscale. «Il discorso parte da lontano – illustra l’assessore Napolitano -, dal Consiglio comunale del marzo 2017 nel quale
venne portato in discussione per l’approvazione il regolamento sulla riscossione coattiva delle entrate non riscosse tramite ingiunzione fiscale. Prima la riscossione coattiva era svolta da Equitalia ma abbiamo ben pensato di redigere questo regolamento che vuole essere un’attività di supporto all’Ufficio tributi. Là dove c’è l’avviso di accertamento e l’ordinanza di ingiunzione e non c’è la possibilità di ottenere il pagamento in via bonaria, la riscossione coattiva viene svolta con servizio esterno. Proprio per semplificare, accelerare e ottenere il risultato visto che con Equitalia non accadeva. Il censimento è una naturale conseguenza dell’approvazione del Regolamento e vuole essere la base affinché ci sia una lotta all’evasione a tappeto, più forte e più risolutiva. E’stata fatta anche una gara europea, per la concessione del servizio, per la durata di 5 anni. La gara è stata aggiudicata da un raggruppamento temporaneo di imprese. Il censimento sul territorio vuole fotografare lo stato di fatto rispetto poi a quella che è la banca dati del Comune. In base alla banca dati si svolge questo censimento per vedere se ci sono stati dei cambiamenti, modifiche e variazioni e per avere una visione diretta, immediata e attuale. Si è partiti con le attività commerciali con Partita Iva. Abbiamo iniziato dalla Tari, la tassa sui rifiuti per fa si che l’evasione poi non comporti un deficit e una posizione debitoria nei confronti di Irpiniambiente. Ci sono in atto poi anche degli avvisi di accertamento Imu e Tasi entro fine anno».

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento