alpadesa
  
Flash news:   Grande successo per le Giornate Fai di Primavera. Foto Due goal per tempo e l’Avellino piega la Vis Artena Vucinic: “stiamo attraversando un periodo difficile” Venezia piega la Scandone per 76 a 65 “Fibromialgia, il dolore al femminile”: domani convegno alla Diagnostica Medica di Mercogliano Cammino di San Guglielmo, parte il forum itinerante della “Terra di mezzo” con oltre 130 iscritti Incidente alla rotonda di via Nazionale Torrette, auto si ribalta: un ferito. FOTO Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Presentate a Loreto le Giornate FAI di Primavera, appuntamento per sabato e domenica Election day, il 26 maggio alle urne per europee e amministrative: in irpinia al voto 46 comuni

Nuovo appalto per il campo sportivo, il Consiglio di Stato rigetta la richiesta del Comune di Mercogliano e accoglie l’istanza di sospensione cautelare

Pubblicato in data: 21/10/2018 alle ore:09:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Nuovo appalto per il campo sportivo, il Consiglio di Stato rigetta la richiesta del Comune di Mercogliano e da ragione all’impresa «Adg Energia srl», rimandando il tutto all’udienza del Tar di Salerno fissata per fine gennaio.
Nuovo capitolo nell’infinito contenzioso giudiziario per la realizzazione del campo sportivo della cittadina alle falde di Montevergine.
La Sezione Quinta del Consiglio di Stato, con presidente il giudice Carlo Saltelli, il consigliere estensore Claudio Contessa e i consiglieri Paolo Giovanni Nicolò Lotti, Raffaele Prosperi e Angela Rotondano, con ordinanza accoglie l’istanza di sospensione cautelare, compensando le spese «considerato che le complesse questioni poste dall’atto di appello devono essere più adeguatamente esaminate in sede di merito».
L’ordinanza arriva dopo che il Tar di Salerno aveva accolto la richiesta di annullamento dell’affidamento dei lavori relativi al primo lotto, presentata dalla ditta «Adg Energia srl», difesa dall’avvocato Rossella Verderosa, contro il Comune di Mercogliano nei confronti della società aggiudicataria «Sandullo Costruzioni srl», rappresentata e difesa dall’avvocato Pasquale Gargano. L’ente comunale, difeso dall’avvocato Pietro Musto, aveva deciso infatti di proporre appello al Consiglio di Stato avverso l’ordinanza del Tar Campania Salerno numero 426/2018.
Alla base del contenzioso che ha visto l’annullamento di affidamento dei lavori alla ditta Sandullo Costruzioni Srl «la mancata indicazione della quota dei costi della manodopera di cui era carente l’offerta economica della società Sandullo Costruzioni srl – si legge nella pronuncia del Tar, sezione distaccata di Salerno – con conseguente attribuzione dei punteggi finali relativi all’offerta tecnica e all’offerta economica». Di qui la domanda di sospensione del provvedimento impugnato da parte della ditta seconda classificata e la seguente ordinanza decisa in Camera di Consiglio del Tribunale Amministrativo salernitano. L’udienza pubblica per la trattazione del merito della controversia è stata fissata per il prossimo 22 gennaio.
La «Sandullo Costruzioni srl» S.r.l. si era aggiudicata la gara con procedura aperta e criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa con un ribasso d’asta del 1,110% sull’importo posto a base d’asta di euro 430.700,45 euro, oltre oneri della sicurezza pari a circa 5mila euro, per un importo di aggiudicazione di 425.919,68 euro oltre oneri della sicurezza e Iva. La «ADG Energia srl», seconda classificata, aveva offerto un ribasso del 3,121%.
Resta in piedi per il Comune anche l’altro contenzioso relativo alla risoluzione contrattuale con la ditta «Avitabile Costruzioni».
Una battaglia a colpi di carte bollate che di fatto allungherà i tempi di realizzazione dell’opera tanto attesa dalla cittadinanza i cui lavori iniziati nel 2010 hanno subito nel tempo numerosi stop. L’importo complessivo dell’opera è di oltre 1.8 milioni di euro da attingere in parte dal mutuo contratto con l’Istituto del Credito Sportivo per una cifra pari a 1.5 milioni di euro e la restante parte con quello stipulato con la Cassa Depositi e Prestiti per circa 350mila euro. Al momento le opere completate riguardano gli spogliatoi, muniti anche di impianto idrico, i muri del campo di gioco, parte della recinzione e la rete fognaria.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento