alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di MercoglianoNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Rissa tra immigrati, paura e tensione a Mercogliano Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Il difensore Filippo Capitanio si presenta: “qui per vincere”

Pubblicato in data: 14/11/2018 alle ore:18:11 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo

Prime parole da tesserato della Calcio Avellino SSD per Filippo Capitanio, difensore arrivato in Irpinia giusto in tempo per assistere alla vittoria dei suoi nuovi compagni di squadra contro il Castiadas. Capitanio, convocato per la sfida di domani, ha raccontato le sue sensazioni a poche ore dalla partenza per la trasferta di Aprilia.

“Per me essere qui è un sogno – ha esordito Filippo Capitanio – ho trovato un ambiente molto professionale in cui i membri dello staff hanno fatto di tutto per mettermi a mio agio e farmi subito sentire parte del gruppo. Sono rimasto molto colpito dalla società, a me non resta che farmi trovare pronto e provare a fare bene”.

L’ex Teramo ha spiegato il suo ruolo: “per quel che riguarda la mia posizione in campo, nasco come centrale, dove posso giocare sia nelle difese a quattro che a tre, ma ho fatto anche il terzino. In generale ora sono qui per cogliere questa opportunità e dare il massimo. Se il mister vorrà sono pronto, che si tratti anche di un minuto o di un secondo”.

Capitanio, alla sua prima esperienza in D dopo oltre 100 presenze tra i professionisti, ha parlato dei suoi compagni e della sua nuova casa, il Partenio-Lombardi. “Conosco Di Paolantonio, un giocatore ottimo che ci darà una grossa mano, così come De Vena con il quale ho condiviso un’esperienza a Sant’Arcangelo. Entrare al Partenio lascia a bocca aperta, avevo visto qualcosa ma dal vivo toglie il fiato”.

Vestire maglia dell’Avellino comporta anche grandi responsabilità ma il difensore ne è consapevole: “la D è piena di squadre difficili da affrontare e di campi ostici – ha concluso – noi sappiamo che da qui a maggio la strada è lunga. Noi lavoreremo giorno dopo giorno per conquistare la categoria superiore”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento