alpadesa
  
Flash news:   I lupi cadono a Sassari Valle del Sabato, presentato dalle associazioni il dossier sull’inquinamento: “dati preoccupanti” Festa nel pub di Solofra con Fabrizio Corona: blitz di Carabinieri e Finanza Sorpreso a cedere hashish a un minorenne: studente ventenne di Mercogliano arrestato dai Carabinieri Sibilia in visita alla Lega B: incontro con Balata Vucinic: “amareggiati e dispiaciuti ma fare tesoro degli aspetti positivi” Final Eight: la Sidigas Scandone si ferma ai quarti Grande partecipazione all’accensione dei falò in onore dei Santi Patroni Modestino, Fiorentino e Flaviano. FOTO Traforo del Partenio che colleghi Mandamento con la Valle Caudina: lunedì in Regione la firma del protocollo d’intesa A Lumanera, stasera la tradizione rivive a Capocastello

Assalto a portavalori della Cosmopol: inferno sul raccordo Av-Sa con sparatoria e veicoli incendiati. Bottino 2 milioni di euro

Pubblicato in data: 4/12/2018 alle ore:22:55 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Assalto a portavalori della Cosmopol: inferno sul raccordo Av-Sa questa mattina con sparatoria e veicoli incendiati. È accaduto nei pressi dello svincolo per Serino, sulla corsia in direzione Atripalda intorno alle 10. Sono stati incendiati alcuni veicoli e sono state posizionate sull’asfalto bande chiodate. Ad agire una banda di circa 20 persone che indossavano delle tute nere e dei cappucci. C’è stata una doppia sparatoria. Prima con un Carabiniere che stava in transito con una pattuglia mentre era impegnato nel trasporto di un detenuto e poi con co una pattuglia della Polstrada. Prima di darsi alla fuga, i banditi hanno dato fuoco agli automezzi che essi stessi avevano utilizzato per giungere sul posto e hanno esploso numerosi colpi di kalashnikov contro i tre furgoni portavalori per intimidire le guardie giurate della Cosmopol costrette a scendere dagli  automezzi.  I banditi sono poi fuggiti a bordo di un’auto rubata ad una donna rimasta bloccata con altre centinaia di vetture sulla carreggiata. Secondo una prima ricostruzione il bottino ammonterebbe a oltredue milioni di euro. I tre portavalori blindati della Cosmopol viaggiavano da Salerno, dove avevano ritirato otto milioni di euro presso la Banca d’Italia, ed erano diretti ad Avellino per la consegna presso la filiale della stessa Banca. I malviventi hanno posto in essere un’azione studiata in ogni dettaglio. Con un autoarticolato abidito a cisterna, messo di traverso nei pressi dello svincolo di Serino, è stato bloccato il traffico. L’autista del mezzo, sotto minaccia, è stato costretto a eseguire l’ordine. Il traffico è rimasto bloccato mentre più avanti era in corso la rapina con un escavatore utilizzato per aprire il furgone.Sul posto gli investigatori della Dda di Napoli e il procuratore capo di Avellino, Rosario Cantelmo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento