alpadesa
  
Flash news:   Grande successo per le Giornate Fai di Primavera. Foto Due goal per tempo e l’Avellino piega la Vis Artena Vucinic: “stiamo attraversando un periodo difficile” Venezia piega la Scandone per 76 a 65 “Fibromialgia, il dolore al femminile”: domani convegno alla Diagnostica Medica di Mercogliano Cammino di San Guglielmo, parte il forum itinerante della “Terra di mezzo” con oltre 130 iscritti Incidente alla rotonda di via Nazionale Torrette, auto si ribalta: un ferito. FOTO Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Presentate a Loreto le Giornate FAI di Primavera, appuntamento per sabato e domenica Election day, il 26 maggio alle urne per europee e amministrative: in irpinia al voto 46 comuni

Castagne, nocciole e baccalà: maxi sequestro tra Montella e Mercogliano

Pubblicato in data: 22/12/2018 alle ore:14:17 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Su disposizione del Comando Regione Carabinieri Forestale Campania – Napoli, è stata effettuato una massiccia operazione di controlli nel settore della sicurezza alimentare e a tutela dei consumatori. Nel corso delle verifiche poste in essere dai militari del NIPAAF, e delle Stazioni Carabinieri forestale di Summonte, Castelbaronia, Mirabella Eclano, Bagnoli Irpino, Ariano Irpino, Lacedonia e Volturara Irpina, sono state scoperte diverse irregolarità su numerosi prodotti agro-alimentari in violazione delle normative sulla tracciabilità, sull’igiene, sulla regolare etichettatura degli alimenti destinati a consumo umano, e sulla corretta informazione al consumatore.

E’ scattato quindi il deferimento in stato di libertà presso l’Autorità giudiziaria di due 2 persone: una nel Comune di Mercogliano e residente ad Afragola, e l’altra nel Comune di Montella. Per loro anche sanzioni amministrative pari un importo totale di 50mila euro e il sequestro di prodotti alimentari consistenti in 150 quintali di castagne, 15 quintali tra noci e nocciole, 2,6 quintali di conserve di pomodori, oltre a salumi, baccalà, ortaggi, 250 litri di olio e 200 bottiglie di vino bianco e rosso.

Durante i controlli sono stati accertate anche illeciti in materia di smaltimento di rifiuti. E’ stato inoltre sottoposto a sequestro un quantitativo di circa 3 quintali di buste di plastica (shoppers) vietate in quanto plastiche non biodegradabili e non suscettibili di compostaggio, bandite dal commercio per il forte impatto che comportano agli ecosistemi fluviali e marini.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento