alpadesa
  
sabato 14 dicembre 2019
Flash news:   “A Natale restate a Mercogliano”, un week – end ricco di appuntamenti e divertimento a Mercogliano Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati L’Avellino in visita al Santuario di Montevergine Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega Si rinnova domani l’appuntamento con la tradizione centenaria dei Cicci di Santa Lucia Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato Us Avellino, Aniello Martone è il nuovo Direttore Generale Us Avellino, trovato l’accordo: presidente Luigi Izzo e Nicola Circelli vice Muore a 36 anni, addio ad Angelo De Angelis: Original Fans e Scandone in lutto

Poker dell’Avellino al Budoni

Pubblicato in data: 19/12/2018 alle ore:19:41 • Categoria: Avellino calcioStampa Articolo
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Avellino-Calcio-2018-esultanza-601x292.jpg

Porta in dote tre punti il recupero della gara tra il Budoni e la Calcio Avellino SSD, che quest’oggi ha disputato la gara valevole per la sedicesima giornata di LND, girone G.

Mister Giovanni Bucaro si affida per la prima volta in stagione al 4-3-3 sin dal fischio d’inizio, con Tribuzzi e Da Dalt a supportare Alessandro De Vena. In mezzo Carbonelli con Matute ed Alessandro Di Paolantonio che esordisce dal primo minuto.

I goal dei lupi arrivano tutti dalle fasce, nel primo tempo con Da Dalt e Tribuzzi, nel secondo è lo stesso Tribuzzi ad aprire nuovamente le marcature, arrivando così a quota 5 goal. Tocca a Nicola Ciotola (4 i goal per lui) chiudere la partita. In mezzo, il tentativo di riaprire la gara da parte del Budoni grazie ad un goal di Spano su incertezza di Pizzella.

Da segnalare per la Calcio Avellino SSD l’esordio dal primo minuto del neo-acquisto Matteo Dionisi, che ha raggiunto i suoi nuovi compagni domenica sera nel ritiro di Olbia.

La squadra riprenderà gli allenamenti domani al Partenio Lombardi.

“Avevo detto all’inizio della mia avventura che vince chi sa soffrire, noi abbiamo sofferto e abbiamo portato i tre punti a casa”. Queste le dichiarazioni di mister Giovanni Bucaro, che continua: “dopo un primo tempo giocato benissimo, con un nuovo modulo inserito in appena due giorni ed interpretato al di sopra delle mie aspettative, siamo nuovamente andati in affanno. Questa volta però il gruppo si è compattato ed ha risposto alla grande. Era importante dare un segnale in questo senso”.

“Ora non ci resta che chiudere il girone d’andata nel miglior modo possibile – chiosa Alessandro Di Paolantonio – serve un’altra vittoria davanti al nostro pubblico per scacciare definitivamente i fantasmi dello stop con la Torres. Ringraziamo sempre i nostri tifosi, che anche di mercoledì in Sardegna hanno fatto sentire il loro supporto e ci danno lo stimolo e la carica giusta per continuare a raccogliere risultati positivi”.

Tabellino

Budoni – Avellino 1 a 4

Marcatori: 22′ pt Da Dalt, 31′ pt e 49′ st Tribuzzi, 5′ st Spano, 47’st Ciotola.

Budoni (3-4-3): Donini, Farris, Varrucciu, Pantano; Musu, Spina (28′ st Santoro), Murgia, Raimo (35′ st Pusceddu); Varela, Sariang, Spano.

A disp.: Trini, Maccioni, Gungui, Cissè, Valerio, Saiu, Scanu.

All.: Cerbone.

Avellino (4-3-3): Pizzella; Dionisi, Morero (43′ pt Capitanio), Dondoni, Parisi; Matute, Di Paolantonio, Carbonelli; Tribuzzi, De Vena (28′ st Sforzini), Da Dalt (32′ st Ciotola).

A disp.: Lagomarsini, Patrignani, Gerbaudo, Mentana, Omohonria, Buono.

All.: Bucaro.

Arbitro: Piazzini di Prato.

Assistenti: Besozzi di Sondrio e Landoni di Milano.

Ammoniti: 12′ pt De Vena, 39′ st Murgia (comportamento non regolamentare); 25′ pt Matute (gioco scorretto);

Angoli 3-3;

Recuperi 2′ pt e 4′ st’

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento