alpadesa
  
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Consiglio Comunale, D’Alessio presenta la squadra di governo: “daremo ascolto a tutti i cittadini”. Graziano (M5s) apre al sindaco: vota a favore delle linee programmatiche. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Il sindaco D’Alessio vara la giunta: è Stefania Di Nardo il vice sindaco. Ecco gli assessori e le rispettive deleghe Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Mercogliano premiata Viadotti insicuri sulla A16, la Procura sequestra anche le corsie Niente Serie B per Taccone: il Tar Lazio respinge il ricorso Brandon Taylor è il neo-playmaker biancoverde Elezione Carmine Zigarelli, congratulazioni dell’Asd Città di Mercogliano

Ritorno alla vittoria in Champions League per la Sidigas Scandone Avellino

Pubblicato in data: 20/12/2018 alle ore:09:37 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Ritorno alla vittoria nella Basket Champions League per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi davanti al proprio pubblico battono L’MHP Riesen Ludwigsburg 82-76. La squadra di Vucinic ha offerto un prova di carattere conducendo la gara sin dalle prime battute con qualche brivido solo nel finale. Buona la prova di Ndiaye con 10 punti e le due stoppate finali che sono valse la vittoria.

Primo quarto (22-11): Alla palla a due, questi i quintetti schierati dalle due formazioni: per Avellino, Cole, Filloy, Green, Nichols e Ndiaye; per il Riesen, Crawford, Klassen, Waleskowski, Jones e Von Fintel. Inizio di partita equilibrato, con Nichols e Ndiaye che scaldano la mano in una metà campo e Crawford che risponde dall’altra per il 5 pari. Sykes e Green combinano per il parziale di 6-0 che porta la Sidigas in vantaggio per 14-8 a 3:15 dalla fine del primo quarto: coach Patrick ricorre al time-out, che serve a poco dal momento che i biancoverdi rincarano la dose con un ulteriore parziale di 5-0 che li porta sul 19-8. Il silenzio tedesco viene rotto solo grazie al floater di Waleskowski del 19-10, coadiuvato dall’1/2 ai liberi di Jones. Il primo quarto si chiude con la tripla di Sykes che sigla il 22-11 per i padroni di casa.

Secondo quarto (43-28): Avellino prova a scappare con il break: Cole serve Young nel pitturato con l’americano che ringrazia. I biancoverdi provano a correre e Nichols serve D’Ercole che piazza la tripla, con Patrick che chiama time out (27-11). Cole prima stoppa Von Fintel e poi segna con il piazzato, il Riesen prova a scuotersi con il canestro di Klassen, ma è Nichols a realizzare con lo step back (31-17). Funziona l’asse Green-Young, che confezionano l’alley oop del +16. Vucinic propone Campogrande che subito realizza in terzo tempo. In penetrazione Cole dà il massimo vantaggio agli irpini, ma Best con la tripla di tabella accorcia (37-20). La Sidigas blocca l’attacco ed i tedeschi ne approfittano con Crawford e Martin. Un canestro di Cole e un sottomano di Young bloccano il tentativo di rientro degli ospiti. Il quarto termina con Cole che realizza in sospensione (43-28).

Terzo quarto (64-56): Riparte bene la Sidigas con Green che segna 5 punti consecutivi. Il break avellinese è spezzato dalla tripla di Crawford (48-31): il numero 1 tedesco prova a riavvicinare il MHP con due liberi, ma il gioco da tre punti di Green ricaccia indietro gli ospiti (51-35). Parziale del Ludwisburg: segna Klassen da sotto, Jones invece in penetrazione e Vucinic chiama sospensione (51-40). Segna Nichols in contropiede ma il Riesen si avvicina ulteriormente con i liberi di Crawford e quelli di Best. I biancoverdi non si scompongono e grazie a Nichols, che realizza 6 punti consecutivi, ritornano a +14 (59-45). Martin e Crawford dopo un 1/2 di Sykes, riportano a contatto i tedeschi a contatto con il play giallonero che realizza i liberi del -7 (61-54). Chiudono il quarto la tripla di Filloy e il canestro di Jones (64-56).

Quarto quarto (82-76): Avellino prova a dilatare il vantaggio con quattro punti consecutivi di Cole, la partita vive un momento di stasi con le due squadre che sbagliano molto. Si riaccende con l’alley-oop della coppia Crawford-Best , ma il duo Green-Cole non sta a guardare (72-63). Tripla di Martin, risponde allo stesso modo Filloy. Il Riesen si avvicina pericolosamente con i canestri di Crawford e Martin mentre Ndiaye fa 1/2 dalla linea della carità (76-70). Le triple di Waleskowski e Crawford fanno male alla Sidigas e l’MHP pareggia (76-76). Vucinic chiama time out e lupi escono dalla sospensione nella maniera giusta: Ndiaye confenziona un gioco da tre punti e dall’altro lato stoppa il tentativo di tripla di Jones, Green  invece piazza la tripla del +6 (82-76).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento